Quantcast

consulenza

Rabitti Bedogni: “Ocf vero presidio per la tutela del risparmio”

Tanti rappresentanti delle istituzioni e operatori a Montecitorio per la relazione annuale del presidente dell’Organismo per l’Albo unico dei consulenti finanziari. Ricordate le tappe dello sviluppo dell’ente composto dai rappresentanti degli intermediari e dei cf, compreso l’avvio della vigilanza e delle nuove sezioni aperte a fine 2018.

Carla Rabitti Bedogni, presidente dell'Ocf

Carla Rabitti Bedogni, presidente dell'Ocf

Durante l’evento di stamattina presso la Camera dei deputati della Repubblica Italiana, Carla Rabitti Bedogni, presidente Ocf, l’Organismo preposto all’Albo unico dei consulenti finanziari ha ripercorso il cammino svolto dall’organismo dalla sua fondazione a oggi. Seduto al tavolo dei relatori con la presidente e i vice, Elio Conti Nibali e Marco Tofanelli, anche il numero uno di Consob, Paolo Savona.  

Seduto al tavolo dei relatori con la presidente e i vice, Elio Conti Nibali e Marco Tofanelli, anche il numero uno di Consob, Paolo Savona

Rabitti Bedogni ha ribadito il ruolo dell’Ocf “quale vero presidio per la tutela drl risparmio”. Ricordando i nuovi compiti di vigilanza sugli iscritti all’Albo ereditati dalla Consob, e le due nuove sezioni dell’albo dedicate ai cf autonomi e alle società di consulenza finanziaria

A proposito della vigilanza, Carla Bedogni Rabitti ha fornito i dati relativi al mese di dicembre 2018, periodo in cui si è realizzato il passaggio delle competenze.

Proprio riguardo allo svolgimento dei poteri sanzionatori, la presidente ha ricordato nella sua relazione l’adozione complessiva di 12 provvedimenti nei confronti dei consulenti abilitati all’offerta fuori sede (gli ex promotori finanziari). 

Di questi, 8 sono stati radiazioni dall’albo; una sospensione sanzionatoria per un periodo di 4 mesi; 2 richiami scritti; e una sospensione cautelare

Per quanto attiene il quadro complessivo degli iscritti all’albo unico dei cf, al 31 dicembre scorso, ecco la fotografia consegnata dalla presidente. Gli iscritti alla sezione dei consulenti finanziari abilitati alla offerta fuori sede sono 55mila 335; di cui 3.421 con mandato (pari a 64% del totale degli iscritti), 94 consulenti autonomi, 13 Scf.

leggi anche | Ocf, la riorganizzazione che fa rumore

leggi anche | Ocf, la prima volta del comitato consultivo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo