partnership

Banca del Piemonte firma un accordo di gestione con Euromobiliare Advisory Sim

Le linee patrimoniali dell'istituto regionale che saranno gestite dalla società del gruppo Credem sono tre: una total return a basso profilo di rischio e due bilanciate

stretta di mano

Banca del Piemonte sigla un accordo di rilievo con Euromobiliare Advisory Sim, società di intermediazione mobiliare del Gruppo Credem operativa dallo scorso mese di maggio e guidata dal direttore generale, Gianmarco Zanetti, per la gestione in delega di alcune linee di gestione dei patrimoni.

La scelta di conferire questo mandato è stata oggetto di un lungo processo di due diligence che ha visto coinvolti altri importanti asset manager nazionali ed internazionali (C. Venesio, ad Banca del Piemonte)

L’accordo con l'istituto dell'ad Camillo Venesio avrà effetto dal mese di luglio e le gestioni delegate ad Euromobiliare Advisory SSim saranno tre, una linea total return a basso profilo di rischio e due bilanciate.

La linea total return adotterà una politica di gestione dinamica con approccio internazionale ed una strategia di allocazione attiva, mentre le due bilanciate, entrambe con stile di gestione attivo, cercheranno di cogliere le migliori opportunità di mercato, ma sempre in relazione al benchmark di riferimento e contenendo scostamenti inattesi.

Camillo Venesio spiega in una nota che “la scelta di conferire questo mandato a Euromobiliare Advisory Sim, quale gestore delegato per alcune nostre linee di gestione patrimoniale, è stata oggetto di un lungo processo di due diligence che ha visto coinvolti altri importanti asset manager nazionali ed internazionali". 

Questa partnership con Banca del Piemonte è un importante passo avanti nell’ambito dello sviluppo della nostra strategia di crescita in ambito extracaptive (P. Magnani, Credem)

"Banca Del Piemonte è da 107 anni banca regionale indipendente", continua Venesio "e ha da sempre come obiettivi principali la qualità dei propri servizi e la vicinanza ai bisogni della propria clientela; pensiamo che Euromobiliare Advisory Sim ed il gruppo Credem siano partner che si integrano al meglio con questa strategia".

"Ci unisce la ricerca di servizi innovativi e caratterizzanti per la nostra offerta in uno scenario di crescente complessità per il settore del wealth management sia sotto il profilo normativo, sia di gestione delle dinamiche dei mercati finanziari. Con questo accordo andiamo a rafforzare ulteriormente anche il nostro modello sul segmento private”.

Gli fa eco il coordinatore dell’area Wealth Management di Credem, Paolo Magnani. “Questa partnership con Banca del Piemonte è un importante passo avanti nell’ambito dello sviluppo della nostra strategia di crescita in ambito extracaptive".

"Avere stretto una collaborazione per la fornitura dei nostri servizi di portfolio management con un’importante banca regionale privata è per noi, da un lato, motivo di soddisfazione e, dall’altro, un’opportunità per mettere ulteriormente alla prova la solidità e la qualità dei nostri processi di investimento e le nostre competenze professionali”, conclude Magnani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo