banche

Ubi Banca sceglie il bonifico istantaneo sviluppato da Nexi

Il servizio sarà disponibile sui canali Qui Ubi, Qui Ubi Affari, Digital Banking Imprese, su tutte le app del gruppo e allo sportello. La piattaforma è valida a livello europeo in conformità con l'European Payment Council

bonifico

Anche Ubi Banca si dota di un servizio di bonifico istantaneo, attivo da oggi, rivolto agli oltre 4 milioni di clienti e garantisce in massima sicurezza il trasferimento di denaro in tempo reale. La nuova tipologia di bonifico Sepa prevede l’esecuzione e l’accredito in un tempo massimo inferiore ai 10 secondi, operativo 24 ore su 24 e 365 giorni all’anno.

Grazie agli Instant payments sono attesi forti benefici in termini di efficienza operativa e risparmi di costo (Martini, Nexi)

Il trasferimento istantaneo è disponibile per importi fino a 15mila euro ed è stato realizzato grazie alla tecnologia Nexi, luna delle prime paytech italiane.

Il servizio sarà disponibile sui canali Qui Ubi, Qui Ubi Affari, Digital Banking Imprese, su tutte le app del gruppo e allo sportello.

“Quella che abbiamo costruito per Ubi Banca, è una soluzione end to end per le nostre banche partner che garantisce tempi di risposta molto veloci e un livello di servizio prossimo al 100%, già testato anche su volumi di oltre 200 milioni di transazioni all’anno", dice afferma Renato Martini, digital banking solutions director di Nexi. "È una piattaforma interoperabile a livello europeo ed è sviluppata in piena conformità con le specifiche definite dall’European Payment Council. Grazie agli Instant payments sono attesi forti benefici in termini di efficienza operativa e risparmi di costo legati a minore uso del contante e degli strumenti cartacei”, aggiunge.

Molti i vantaggi di cui beneficeranno tutti i clienti dell'istituto di credito (privati, professionisti e imprese): semplicità, familiarità, riduzione delle tensioni di cassa e liquidità, fino all’ottimizzazione della gestione del circolante.

“Il nuovo bonifico istantaneo consentirà di agevolare il trasferimento di denaro senza attendere i tempi tecnici di accredito del bonifico ordinario e rendendo possibile tutte quelle transazioni che necessitano di una conferma contestuale del pagamento, ad esempio la compravendita di beni usati tra privati piuttosto che lo sblocco di forniture tra imprese", Natascia Noveri, responsabile marketing di Ubi Banca. 

Il bonifico istantaneo è l’ultimo servizio in ordine cronologico inserito dall'istituto di credito e dal suo centro di innovazione dedicato ai servizi bancari, che conta attualmente 150 professionisti. Nel triennio 2016-2018 UBI Banca ha investito circa 164 milioni di euro in innovazione, mentre per il quadriennio 2016-2019 sono stati stanziati più di 13 milioni di euro in cybersecurity. Un’evoluzione costante che tiene in considerazione la multicanalità dell’esperienza bancaria di oggi. Per il rinnovamento delle filiali, infatti, grazie anche alle tecnologie utilizzate, il Piano Industriale al 2019/2020 ha previsto una spesa di 240 milioni di euro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo