Quantcast

insurance

Investitori italiani sempre più innamorati delle polizze. Ma occhio ai costi

I 700 miliardi del comparto rappresentano il 17% delle scelte di investimento. La percentuale sale a 25 punti del patrimonio nazionale se vengono conteggiati anche i clienti retail di reti, posta, consulenti e banche

Investitori italiani sempre più innamorati delle polizze

Le polizze guadagnano sempre più terreno nella classifica delle scelte di investimento degli italiani. Come detto dalla presidente dell'Ania, l'associazione delle compagnie assicurative italiane, Maria Bianca Farina, con i suoi 700 miliardi,  comparto ormai rappresenta il 17% della ricchezza finanziaria delle famiglie. 

Secondo l'osservatorio Mia di Prometeia le attuali polizze premiano gli investimenti più sostanziosi ma aumentano il rischio per le disponibilità più ridotte

La percentuale, nota Plus24 - Il Sole 24 Ore di sabato, sale a 25 punti se vengono conteggiati anche i clienti retail di reti, posta, consulenti e banche. Subito dietro, troviamo i fondi comuni, scesi l'anno scorso all'11,5%, rispetto al 12 dell'anno precedente. 

L'assicurativo segna, invece, un vero record storico nel settore del private: l'Associazione Italiana Private Banking (Aipb) fa sapere che il comparto ha raggiunto i 173 miliardi, ossia il 21% degli investimenti dei grandi risparmiatori italiani.

L'Ania prevede una continuità tra l'anno scorso e l'anno in corso: le polizze continueranno ad avanzare con i premi Vita che dovrebbero raggiungere nel 2019 i 105 miliardi (+2,5%). Di conseguenza, cresce anche la raccolta premi che quest'anno dovrebbe incrementare del 12,5% con un volume complessivo da 75 miliardi. Un salto in avanti importante rispetto ai 66 miliardi dell'anno scorso. 

leggi anche | Farina (Ania): Tutelare dalla volatilità i 700 miliardi del risparmio assicurativo

in questo contesto di euforia da crescita, però, bisogna avere gli occhi aperti a contare bene i costi. Lo consiglia vivamente l'osservatorio Mia di Prometeia, secondo cui le polizze rivalutabili offerte da banche e consulenti finanziari hanno rendimenti direttamente proporzionali alle somme investite. Quindi, disponibilità ridotte di investimento aumentano il rischio di antieconomici dell'operazione

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo