vigilanza

Consob, multa di 15mila euro a cf autonomo abusivo

L'autorità lo aveva già segnalato come abusivo lo scorso febbraio. La vicenda fece notizia dato che stato il primo caso di abusivismo legato alla nuova figura del consulente autonomo

Consob, multa di 15mila euro a cf autonomo abusivo

Quindicimila euro. A tanto ammonta la multa comminata da Consob a Antonio Vaccaro e alla propria impresa individuale Opzione Finanza. Del professionista di Valdagno, in provincia di Vicenza, classe '66, l'autorità di vigilanza della Borsa e dei mercati si era occupata già lo scorso febbraio, deliberando l'ordine di porre termine all'attività abusiva svolta anche attraverso il sito opzionefinanza.com.

Una vicenda che aveva fatto un certo scalpore essendo stato il primo caso di abusivismo legato alla nuova figura del consulente autonomo, di cui è stata costituita la sezione all’interno di Ocf lo scorso dicembre. 

Dalle verifiche sul sito internet opzionefinanza.com era emerso che mediante il sito web veniva promosso un servizio di "consulenza indipendente in campo bancario, finanziario, assicurativo e previdenziale" che consisterebbe nella "pianificazione" e "nella gestione del risparmio" degli utenti interessati.

Peccato che Vaccaro e la società Opzione Finanza risultassero "non autorizzati alla prestazione di servizi di investimento nei confronti del pubblico italiano in quanto", né erano inseriti "nell'albo delle SIM e delle imprese di investimento tenuto dalla Consob ai sensi dell'art. 20 del TUF né nell'albo di cui all'art. 31, comma 4, presso l'Organismo di vigilanza e tenuta dell'albo unico dei consulenti finanziari”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo