Quantcast

scenari | Ethenea

Il sostegno monetario della Bce arriverà a breve

"Anche se non riteniamo che vi sarà una variazione del tasso di interesse di riferimento nella riunione di domani, prevediamo l'annuncio di ulteriori misure". L'analisi di Frank Borchers

Il sostegno monetario della Bce arriverà a breve

Alla luce della debolezza economica dell‘Eurozona (in particolare in Germania), l'inflazione è da tempo al di sotto dell'obiettivo “inferiore ma vicino al 2%" della Bce. Le principali cause di questa debole crescita economica risiedono nel conflitto commerciale tra Stati Uniti e Cina, che sta ancora causando una notevole incertezza, oltre che nella mancanza di chiarezza sulla Brexit". L'analisi di Frank Borchers, senior portfolio manager di Ethenea

Anche le prospettive di crescita futura restano contenute, poiché i problemi alla radice di questi fattori negativi sono tuttora aperti. Le aspettative di inflazione, così importanti per la Bce, restano vicine ai minimi storici, anche se recentemente sono leggermente aumentate.

Nel suo discorso alla conferenza della banca centrale di giugno a Sintra, il presidente della Bce, Mario Draghi, aveva già promesso nuovi stimoli economici, come un ulteriore taglio dei tassi di interesse o ulteriori acquisti di obbligazioni, se l'economia non si fosse ripresa e le aspettative di inflazione non fossero aumentate.

Anche se non riteniamo che vi sarà una variazione del tasso di interesse di riferimento nella riunione della Bce di domani, prevediamo l'annuncio di ulteriori misure di sostegno monetario mediante un adeguamento degli obiettivi futuri.

Questo preparerà gli operatori dei mercati a un taglio dei tassi di riferimento, che ci aspettiamo per settembre. Riteniamo inoltre possibile che la Bce riattivi il programma di acquisto di obbligazioni (QE), anche se questo sarà probabilmente annunciato nella seconda parte dell'anno.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo