Quantcast

consulenza

Una guida nella selva dei criteri Esg

Plus - Sole 24 Ore dedica un focus agli investimenti sostenibili per aiutare i piccoli risparmiatori a orientare i propri portafogli tra i fondi impegnati in asset calibrati sui criteri disostenilbità

Una guida nella selva dei criteri Esg

Interessante focus di Plus - Sole 24 Ore, questo fine settimana, sugli investimenti sostenibili per aiutare i piccoli risparmiatori a orientare i propri portafogli tra i fondi impegnati in asset calibrati sui criteri ambientali, sociali e di governance (Esg), definiti dalle Nazioni Unite.

Il primo consiglio è quello di consultare il documento informativo del prodotto di investimento, partendo dal paragrafo sulla "Politica di investimento", dove vengono descritte le strategie seguite dal gestore del fondo sostenibile. Si troveranno, quindi, i titoli esclusi in base al rating di sosteniblità, spesso legati al settore delle armi, della pornografia, del tabacco e alcol. Accanto alle esclusioni, il risparmiatore interessato a investire troverà i criteri positivi: ossia le metriche in base alle quali le società vengono valutate, a partire dalle emissioni di CO2.    

Il secondo consiglio di Plus è di leggere con attenzione la relazione annuale della società di gestione dove sarà chiara la prassi seguita dai fondi nella selezione dei titoli coerenti con i criteri Esg. Dal confronto diretto con i management aziendali, fino all'intervento che i fondi possono esercitare all'interno dei cda, con voti che possono essere anche contrari alle scelte di governance assunte di board. 

Ulteriori garanzie di rispetto dei principi della finanza sostenibile, vengono date dalla scelta del gestore di affidarsi a agenzie di rating etico e società di consulenza.

In Italia individuare i fondi che puntano su titoli davvero sostenibile è più difficile che in altri Paesi, come la Francia e il Beglio, dove vengono applicate etichette che certificano il carattere "green". Eppure, sottolinea Plus, non sarebbe così difficile, dato che esistono già label di questo tipo, come quella che porta la firma cdell'Ue, la "Ecolabel", marchio di qualità ecologica. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo