Quantcast

prodotti

Da Bnp Paribas arriva una gamma di certificati cash collect con l'airbag

La serie, con premi annui tra il 7,2% e il 10,8%, è dotata di un meccanismo che, in caso di perdite tra il 60 e l’80%, offre un rimborso maggiore rispetto all’investimento sul sottostante

bnp paribas sede

La nuova serie di certificati, con premi annui compresi tra il 7,2% e il 10,8%, è dotata di un meccanismo che, in caso di perdite tra il 60% e l’80%, permette di ottenere un rimborso maggiore rispetto all’investimento diretto sul sottostante.

Questi strumenti rappresentano una soluzione originale particolarmente adatta per gli investitori alla ricerca di premi periodici e che allo stesso tempo vogliono proteggersi dal rischio di ribassi del sottostante (Gregorini, head of Ets - distribution & retail business)

Bnp Paribas lancia una nuova serie di Airbag Cash Collect su panieri di quattro azioni, con premi annui potenziali compresi tra il 7,2% e il 10,8% e durata triennale.

Inoltre la nuova serie di cash collect è caratterizzata dalla presenza dell’effetto memoria e di un livello “airbag” (pari al 60% del valore iniziale) che, in caso di performance negativa fino all’80% del valore iniziale, permette di ottenere un rimborso sul capitale iniziale migliore rispetto all’investimento diretto nel sottostante o su un Cash Collect senza effetto Airbag.

In maggiore dettaglio, i Certificate Airbag Cash Collect consentono di ottenere premi potenziali con effetto memoria nelle date di valutazioni mensili anche nel caso in cui i sottostanti che compongono il paniere abbiano perso terreno, ma la quotazione dell’azione peggiore del paniere sia superiore o pari al 60% del suo valore iniziale.

Inoltre, qualora alla fine del sesto mese di vita del certificate, ovvero nelle successive date di valutazione mensili intermedie, tutte le azioni che compongono il paniere quotino a un valore pari o superiore al valore iniziale, il certificato scade anticipatamente e l’investitore riceve il valore nominale più il premio mensile e gli eventuali premi non erogati precedentemente (“effetto memoria”).

A scadenza, se il certificate non è scaduto anticipatamente, sono tre gli scenari possibili: nel caso in cui la quotazione di tutti i sottostanti sia pari o superiore al 60% del loro valore iniziale, scatta il rimborso del valore nominale più il premio mensile e gli eventuali premi non pagati precedentemente; se invece la quotazione del sottostante con performance peggiore è inferiore al 60% del suo valore iniziale, ma tutte le azioni sono superiori al 10% del loro valore iniziale, il certificate rimborsa un importo inferiore al valore nominale, con conseguente perdita parziale del capitale investito.

Infine, se il sottostante con performance peggiore è uguale o inferiore al 10% del suo valore iniziale, il certificate paga un importo pari a zero, con conseguente perdita totale del capitale investito.

Ad esempio, l’Airbag Cash Collect su ING, Kering, LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton e Societe Generale pagherà un premio del 0,65%, più gli eventuali premi non pagati precedentemente (effetto memoria), se ad ogni data di valutazione tutte le azioni del paniere si troveranno al di sopra del livello Airbag, posto al 60% del valore iniziale (rispettivamente 10,21 euro, 522,1, 383, 22,25) e proseguirà la sua vita fino alla data di valutazione successiva.

A partire dal sesto mese, qualora tutti i sottostanti del certificate quotassero al di sopra del valore iniziale, il Certificate pagherà il premio e gli eventuali premi non erogati precedentemente, oltre a rimborsare anticipatamente il capitale inizialmente investito (nell’esempio, 100 euro per certificato).

In particolare BNP Paribas ha lanciato 8 Airbag Cash Collect su panieri di azioni di primarie società quotate, italiane e straniere: Fiat Chrysler Automobiles NV, Intesa Sanpaolo SpA, Saipem SpA, Telecom Italia SpA (ISIN: NL0013680812), ING Groep NV, Kering, LVMH Moet Hennessy Louis Vuitton, Societe Generale (ISIN: NL0013680820), Bayer AG, Credit Agricole SA, STMicroelectronics NV, Vodafone Group PLC (ISIN: NL0013680838), Assicurazioni Generali Spa, Banco BPM SpA, Enel Spa, Unione di Banche Italiane SpA (ISIN: NL0013680846), Banco BPM SpA, Intesa Sanpaolo SpA, UniCredit SpA, Unione di Banche Italiane SpA (ISIN: NL0013680853), Daimler AG, Fiat Chrysler Automobiles NV, Peugeot SA, Renault SA (ISIN: NL0013680861), Iliad SA, Nokia OYJ, Telecom Italia SpA, Vodafone Group PLC (ISIN: NL0013680879), Air France KLM, Airbus SE, Saipem SpA, Tenaris SA (ISIN: NL0013410434).

“Gli Airbag Cash Collect su panieri di azioni sono prodotti innovativi, risultato della nostra continua attività di ricerca e sviluppo, che integrano e migliorano l’ampia offerta di Certificate di BNP Paribus", dice Nevia Gregorini, head of Ets - distribution & retail business. "Questi strumenti rappresentano una soluzione originale particolarmente adatta per gli investitori alla ricerca di premi periodici e che allo stesso tempo vogliono proteggersi dal rischio di ribassi del sottostante”.

Il trattamento fiscale dei vertificate, considerati redditi diversi di natura finanziaria (con aliquota pari al 26%), a differenza di altre classi di investimento quali fondi ed ETF, permette di utilizzare le eventuali plusvalenze per compensare perdite pregresse.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo