npl

Illimity Bank compra 700 milioni di crediti in sofferenza da Monte dei Paschi di Siena

La somma è divisa in due differenti accordi che rientrano negli impegni presi dall'istituto di credito con la Commissione Europea per l'attuazione del processo di derisking previsto dal piano di pistrutturazione 2017-2021

Marco Morelli, ad di Mps

Marco Morelli, ad di Mps

Banca Monte dei Paschi di Siena ha concluso due accordi con illimity Bank per la cessione di crediti deteriorati per un valore complessivo di quasi 700 milioni di euro. La prima operazione riguarda la cessione pro-soluto di crediti non performing di titolarità di Banca Mps e Mps Capital Services.

Il portafoglio oggetto di cessione ha un valore di oltre 240 milioni di euro e comprende crediti di tipologia mista (secured ed unsecured), originariamente assistiti da garanzia Ismea. La seconda operazione ha per oggetto la cessione di inadempienze probabili di titolarità di Banca Mps e Mps Capital Services. Il portafoglio oggetto di cessione ha un valore di circa 450 milioni di euro e comprende crediti prevalentemente unsecured vantati verso clientela corporate.

La conclusione di queste operazioni rappresenta un ulteriore passo avanti nel processo di derisking previsto dal piano di ristrutturazione 2017-2021 e nel rispetto degli impegni presi con la Commissione Europea.

leggi anche | La stagnazione economica insidia il florido mercato dei crediti in sofferenza

leggi anche | Unicredit cede 450 milioni di crediti in sofferenza a Illimity, Guber e Barclays

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo