reale estate

Affitti brevi, il nuovo amore di chi investe nel mattone

Una novità degli ultimi mesi è il ricorso al mutuo per l'acquisto della casa vacanza ed emerso da un'indagine delll'Ufficio studio del gruppo di agenzie immobiliari

Affitti brevi, il nuovo amore di chi investe nel mattone

L'Italia è una meta molto amata per le vacanze da parte di turisti stranieri che sempre più spesso sono interessati anche al mercato immobiliare. L'aumento delle presenze turistiche in Italia, inoltre, ha fatto aumentare le richieste di immobili in affitto e di conseguenza questo ha stimolato gli investitori che sempre più si orientano verso l'offerta di affitti brevi.

L'indagine di Tecnocasa prende in considerazione i mercati di Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Calabria

Una novità degli ultimi mesi è il ricorso al mutuo per l'acquisto della casa vacanze ed emerso da un'indagine del gruppo dell'Ufficio studio Tecnocasa. Si è considerato il mercato delle seguenti regioni: Lazio, Marche, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia e Calabria.

Le località di mare del Lazio hanno registrato una contrazione del 2,7%. La provincia di Latina mette a segno una contrazione dei valori del 2,5% mentre la provincia di Roma fa -2,2%. 

Il mercato immobiliare di Gaeta segnala stabilità dei valori ma la domanda è vivace e l'interesse in aumento visto che numerosi interventi sono in corso sulla cittadina al fine di migliorarla (restyling del lungomare di Serapo e del lungomare Caboto, creazione di una pista ciclabile intorno alla città) così come si organizzano numerosi eventi (ad esempio le luminarie di Gaeta) per attirare turisti durante l'anno.

leggi anche | Case vacanza, Fimaa-Confcommercio: calano i prezzi, aumentano le compravendite

Questo ha comportato anche un maggior interesse da parte di investitori che acquistano con la sola finalità di mettere a reddito l'immobile per brevi periodi. Infatti, non solo si realizzano affitti turistici, concentrati soprattutto nel periodo estivo, ma anche affitti transitori per chi si ferma in città per brevi periodi lavorativi. In tal caso, si cercano piccoli tagli (monolocali e bilocali) oppure palazzine da trasformare in B&B.

La maggior parte degli acquirenti proviene dalle province di Napoli e Caserta, a seguire ci sono residenti nel Frusinate e nella provincia di Roma e poi coloro che arrivano dalle altre parti d'Italia. Le richieste si concentrano su bilocali o piccoli trilocali il più possibile nelle vicinanze del mare e possibilmente dotati di pertinenze esterne, per una spesa che non supera i 230 mila euro.

Sul mercato delle locazioni estive si registra un aumento di richieste per affitti settimanali. In generale, per un bilocale di quattro posti letto si spendono 800 euro a giugno, 1500-1600 euro a luglio, 2500 euro ad agosto e 1000 euro a settembre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo