Affari nella terra di Putin

Che opportunità nell’Estremo oriente russo

L’Eastern Economic Forum 2019, che si svolgerà a Vladivostok dal 4 al 6 settembre, rappresenta una occasione per le imprese italiane per stringere accordi commerciali con l’area

Gli obiettivi di crescita  (tutti da dimostrare) di Vladimir Putin

Cogliere le opportunità di business nell’Estremo oriente russo. Una opportunità che potrebbe far gola a molti imprenditori italiani. L’occasione per approfondire le potenzialità dell’area è rappresentata dall'Eastern Economic Forum 2019 si svolgerà dal 4 al 6 settembre a Vladivostok nel campus della Far Eastern Federal University (tutte le informazioni utili sono sul sito https://forumvostok.ru/en/about-the-forum/). Il forum economico orientale è stato istituito con decreto del presidente della Federazione russa Vladimir Putin nel 2015 per sostenere lo sviluppo economico dell'Estremo oriente russo e ampliare la cooperazione internazionale nella regione Asia-Pacifico. Yury Trutnev, vicepresidente del governo della Federazione Russa, spiega che “Negli ultimi tre anni, l'EEF è diventata la più grande piattaforma internazionale per discutere la strategia per lo sviluppo di legami politici, economici e culturali tra Russia e Asia Pacifico. Al prossimo Forum, siamo pronti a presentare i primi risultati del lavoro svolto finora. Vogliamo dire ai nostri ospiti che la politica attualmente perseguita in Estremo Oriente su istruzioni del Presidente della Federazione Russa sta dando i suoi frutti”. Gli eventi del Forum si svolgono tradizionalmente sotto forma di sessioni di panel, tavole rotonde, dibattiti televisivi, colazioni di lavoro e dialoghi commerciali dedicati alle relazioni della Russia con vari paesi. Il programma commerciale del Forum include una serie di dialoghi commerciali con i principali paesi partner della regione Asia-Pacifico e con l'Asean, un'organizzazione di integrazione chiave che unisce le nazioni in via di sviluppo dinamico nel sud-est asiatico. Per capire il livello degli eventi,  nel 2018 l'evento centrale del Forum è stata la sessione plenaria "L'Estremo Oriente: espandere la gamma di possibilità" con la partecipazione del presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, presidente della Repubblica popolare cinese Xi Jinping, presidente della Mongolia Khaltmaagiin Battulga , Il primo ministro giapponese Shinzō Abe e il primo ministro della Repubblica di Corea Lee Nak-yon. All’edizione 2008 della manifestazione hanno partecipato oltre 6000 persone provenienti da 60 nazioni, oltre 1300 giornalisti in rappresentanza di più di 400 testate. Nel corso dell’EEF in oltre sono stati firmati oltre 220 accordi per un controvalore di 3.108 trilioni di rubli.

La sede dell'EEF 2019 presenterà tra i vari eventi  la rassegna del Ministero per lo sviluppo dell'Estremo Oriente russo e la mostra sull'Artico dove sono in programma presentazioni sui meccanismi di accesso in atto nel Distretto Federale dell'Estremo Oriente (con riferimento alle zone economiche speciali avanzate e al porto franco), opportunità di investimento, il lavoro e gli obiettivi di istituzioni di sviluppo e progetti di investimento attuali e futuri.
L’evento “Welcome to the Russian East Far East” poi prevede presentazioni di enti del governo federale russo su opportunità e incentivi di investimento e importanti progetti di investimento nel Distretto Federale dell'Estremo Oriente che prevedono la cooperazione internazionale. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo