asset management

Jupiter Am amplia la gamma multi-asset con il fondo Flexible Macro

Il prodotto punta a generare rendimenti nel lungo periodo con una bassa correlazione agli asset tradizionali. Il fondo è affidato al team multi-asset guidato da Talib Sheikh

Jupiter Am amplia la gamma multi-asset con il fondo Flexible Macro

Jupiter ha lanciato un nuovo strumento che segue il solco segnato dallo Jupiter Flexible Income nel 2018, ampliando ulteriormente la gamma di fondi multi-asset della società. Il fondo si chiama Flexible Macro punta a generare rendimenti nel lungo periodo con una bassa correlazione agli asset tradizionali, utilizzando un approccio macroeconomico top-down.

Il fondo unconstrained, è gestito dal team multi-asset guidato da Talib Sheikh, ex JP Morgan Am entrato a far parte di Jupiter a giugno 2018

Il fondo Jupiter Flexible Macro ha come obiettivo quello di fornire consistenti rendimenti corretti per il rischio in tutto il ciclo di mercato, investendo in una gamma di titoli che, secondo il team di gestione, beneficeranno dei principali temi macroeconomici e delle tendenze secolari.

Il fondo unconstrained, che è gestito dal team multi-asset guidato da Talib Sheikh (in foto), entrato a far parte di Jupiter a giugno 2018 dopo aver lavorato in JP Morgan Asset Management, investe in una combinazione di azioni, obbligazioni e derivati finanziari a livello globale, inclusi i mercati emergenti.

Altamente diversificato e con un flusso di rendimento differenziato, il fondo mira a fornire un rendimento totale superiore al livello della liquidità (come rappresentato dall’Euribor a un mese) per un periodo di tre anni, attraverso una combinazione di crescita del capitale e di reddito.

Parallelamente, il gestore ritiene che sia possibile ottenere un rendimento del 5% superiore al mercato monetario su un periodo di tre-cinque anni, con una volatilità pari a circa la metà di quella delle azioni. Il fondo cerca di realizzare questo obiettivo agendo nell'ambito della consolidata struttura di gestione del rischio di Jupiter, offrendo un'opzione liquida e trasparente per gli investitori che cercano il potenziale di una forte crescita del capitale corretta per il rischio.

Nell'attuale contesto di mercato, generare rendimenti significativi senza rischi eccessivi richiede un approccio attivo, unconstrained e flessibile (Stephen Pearson, chief investment officer)

Talib è supportato nella gestione del fondo dal team multi-asset, che contribuisce con la view macro e guida le decisioni tattiche di allocazione. La squadra inoltre lavora in collaborazione con i manager di Jupiter dei team azionari, obbligazionari e alternative, condividendo idee e avendo così accesso all’esperienza nella selezione dei titoli.

"Nell'attuale contesto di mercato, generare rendimenti significativi senza rischi eccessivi richiede un approccio attivo, unconstrained e flessibile", commenta Stephen Pearson, chief investment officer. "Talib ha un track record di performance solide in questo ambito e questo lancio dimostra il nostro impegno a fornire una gamma di prodotti che si adatta alle esigenze dei nostri clienti".

Dopo l'assunzione di Mark Richards come multi-asset strategist da JP Morgan a gennaio, "il team ha recentemente assunto Matthew Morgan da BlackRock come product specialist, unendosi a Joseph Chapman, assistant fund manager. Siamo lieti di offrire agli investitori un altro modo per accedere alla competenza e all'esperienza di Talib e del team".

"La necessità di strategie liquide che forniscono un rendimento non correlato con le asset class tradizionali rimane forte", commenta Sheikh. "A differenza di molti investitori non prevediamo un contesto più volatile per il futuro, ma crediamo che i rendimenti totali saranno più bassi se si tiene conto delle attuali valutazioni iniziali nell’azionario e (soprattutto) nell’obbligazionario. Il Sharpe ratio o rendimento corretto per il rischio nelle asset class tradizionali probabilmente si ridurrà nei prossimi anni, e quindi l'alfa che un gestore di investimenti potrà generare sarà sempre più importante".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo