Quantcast

scenari | State Street

Italia, Brexit e stagnazione economica sono i fattori che deprimono gli investitori

L'indice Investor Confidence Index è sceso a 75,9, in calo di 8,7 punti dalla lettura rivista di 84,6 di luglio. Politiche monetarie e commerciali confuse stanno riducendo la propensione al rischio

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, insieme all'ex ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio e il sindaco di Roma, Virginia Raggi

Il segretario del Pd, Nicola Zingaretti, insieme all'ex ministro dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio e il sindaco di Roma, Virginia Raggi

L'indice di fiducia degli investitori globali è sceso a 75,9, in calo di 8,7 punti dalla lettura rivista di 84,6 di luglio. La fiducia degli investitori in tutte le regioni si è indebolita, con l'ICI nordamericano in calo da 80,3 a 72,5 e l'ICI europeo è sceso da 98,6 a 89,0 e l'ICI asiatico da 91,8 a 89,2.

Ad agosto il sentiment degli investitori istituzionali è diminuito ancora una volta in un contesto di rischi al ribasso per l'economia, aumento dell'incertezza politica in Italia e possibilità di una forte Brexit (l'ad Rajeev Bhargava)

L'Investor Confidence Index (sviluppato da Kenneth Froot e Paul O’Connell presso State Street Associates). Misura quantitativamente la fiducia degli investitori o la propensione al rischio analizzando gli attuali modelli di acquisto e vendita degli investitori istituzionali.

L'indice attribuisce un significato preciso ai cambiamenti nella propensione al rischio degli investitori: maggiore è l'allocazione percentuale alle azioni, maggiore è la propensione al rischio o fiducia. Una lettura di 100 è neutra; è il livello al quale gli investitori non aumentano né diminuiscono le loro allocazioni a lungo termine in attività rischiose. L'indice differisce dalle misure basate sull'indagine in quanto si basa sulle negoziazioni effettive (e non le opinioni) degli investitori istituzionali.

"Ad agosto il sentiment degli investitori istituzionali è diminuito ancora una volta in un contesto di rischi al ribasso per l'economia, aumento dell'incertezza politica in Italia e possibilità di una forte Brexit", commenta Rajeev Bhargava, amministratore delegato e capo dell'investor behaviour research di State Street Associates.

leggi anche | La fiducia degli investitori torna a salire a settembre

"L'incertezza della politica monetaria e commerciale sta riducendo la propensione al rischio e gli investitori stanno osservando i cambiamenti nelle aspettative sui tassi di interesse dopo la conferenza della Federal Reserve di quest'anno a Jackson Hole", aggiunge Bhargava.

"I risultati dell'indice di fiducia degli investitori di questo mese riflettono le crescenti preoccupazioni degli investitori in merito al rallentamento economico globale e ai declini diffusi nella produzione globale mentre la guerra commerciale tra le due maggiori economie mondiali continua a intensificarsi", aggiunge Kenneth Froot. "Gli investitori stanno esprimendo una rinnovata avversione al rischio nella curva dei rendimenti dei Treasury". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo