Quantcast

a&m

Kairos non si vende più. Julius Baer torna a puntare sulla società

I motivi del cambio di rotta verranno spiegati dal presidente di Kairos e responsabile Europa di banca Julius Baer & Co., Yves Robert-Charrue, in una conferenza stampa stamattina a Milano

Kairos non si vende più. Julius Baer torna a puntare sulla società

Come non detto. Julius Baer ha cambiato la propria strategia sulla propria società affiliata italiana attiva nella gestione patrimoniale, Kairos. L'azienda, guidata da aprile dall'ad Fabio Bariletti succeduto al fondatore Paolo Basilico non verrà più ceduta e nei prossimi mesi verrà presentato un dettagliato piano di implementazione al fine di creare un'ulteriore potenziale di crescita di Kairos nonché un potenziale per sinergie di ricavi addizionali". 

Il motivo del cambio di rotta viene spiegato dal presidente di Kairos e responsabile Europa di banca Julius Baer & Co., Yves Robert-Charrue (in foto). "Dopo un difficile 2018, l’andamento dei fondi di Kairos nella prima metà del 2019 è sensibilmente migliorato. A nome dell’intero consiglio di amministrazione di Kairos desidero ringraziare le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori per la loro straordinaria lealtà e per il prezioso supporto fornito alla nostra azienda nonché per l’eccellente lavoro svolto con la nostra clientela in questo complesso contesto di mercato". 

Le ragioni verranno approfondite dallo stesso Robert-Charrue oggi, con una conferenza stampa prevista alle 12.30 a Milano negli uffici di Kairos in Via San Prospero 2. 

L'istituto di credito che controlla la società italiana del risparmio gestito assicura per il prossimo futuro "un più ampio accesso ai prodotti e servizi nell’ambito di gestione patrimoniale. Kairos rappresenterà un importante elemento per il potenziamento delle proprie competenze d’investimento".

Nel periodo tra l’inizio della partnership strategica nel mese di giugno del 2013 e il 30 giugno 2019, il patrimonio in gestione presso Kairos è più che raddoppiato superando i 9 miliardi di euro. 

Sono quindi acqua passate le manifestazioni di interesse che erano state espresse per l'acquisizione della società di gestione patrimoniale da parte di Mediobanca e Jc Flower.

leggi anche | Kairos, Anima e Arca, protagoniste di possibili fusioni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo