Quantcast

vigilanza

Consob ordina: questi siti vanno oscurati

L'autorità di vigilanza chiude nove siti internet con offerte al pubblico di servizi finanziari senza autorizzazione, come previsto tra i poteri riconosciuti dal recente “decreto crescita”

Consob ordina: questi siti vanno oscurati

Consob ordina la chiusura delle offerte al pubblico di servizi finanziari senza autorizzazione svolte dai seguenti siti internet:  https://finaxis.io (delibera n. 21035); www.capitalgbp.com (delibera n. 21036); www.neural4x.com (delibera n. 21037); www.bprimes.com (delibera n. 21029); www.cobracfd.com (delibera n. 21030); www.swissinvestmentfx.com (delibera n. 21031); https://www.ccfdbank.com (delibera n. 21032); https://tradervisual.com (delibera n. 21033); www.criptolux.com (delibera n. 21034).

L'ordine dell'autorità di vigilanza della Borsa e dei mercati finanziari si basa su quanto previsto dal recente “decreto crescita”, ossia la legge n. 58 del 28 giugno 2019, che consente a Consob di ordinare ai gestori delle reti Tlc l’oscuramento dei siti abusivi, rendendoli inaccessibili agli utenti in territorio italiano. Come già avvenuto nelle occasioni analoghe recenti, la Commissione farà lo stesso per la nuova serie di abusivi intercettati.

leggi anche | Consob, il collegio sceglie all'unanimità il direttore generale

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo