succede in borsa

Enel lancia un green bond da 1,4 milioni di dollari sul mercato Usa

L'emissione ha ricevuto richieste in esubero per quasi tre volte, totalizzando ordini per un ammontare di 4 miliardi di dollari. Starace: "Possibile cessione degli asset in Romania"

Francesco Starace, ad Enel

Francesco Starace, ad Enel

Enel lancia sul mercato statunitense un green bond da 1,5 miliardi di dollari (1,4 miliardi in euro). L’emissione, effettuata dalla società finanziaria di diritto olandese controllata, Enel Finance International N.V., è la prima nel suo genere ed è legata alla capacità del gruppo di raggiungere, al 31 dicembre 2021, una percentuale di capacità installata da fonti rinnovabili (su base consolidata) pari o superiore al 55% della capacità installata totale consolidata.

Abbiamo una politica di rotazione degli asset che ogni anno ci vede vendere qualcosa. La Romania potrebbe essere tra questi (Francesco Starace, ad Enel)

Per assicurare e garantire la trasparenza dei risultati, il raggiungimento di tale obiettivo (al 30 giugno 2019 già pari al 45,9%) sarà oggetto di specifico assurance report rilasciato dal revisore contabile incaricato.

Il prestito obbligazionario garantito e destinato a investitori istituzionali, ha ricevuto richieste in esubero per quasi tre volte, totalizzando ordini per un ammontare di 4 miliardi di dollari. Elevata la partecipazione dei cosiddetti investitori socialmente responsabili (SRI).

L'operazione, spiega l'utility italiana, è strutturata in una singola tranche di 1,5 miliardi di dollari USA a tasso 2,650% con scadenza 10 settembre 2024. Il prezzo di emissione è stato fissato in 99,879% ed il rendimento effettivo a scadenza è pari a 2,676%. La data prevista per il regolamento dell'emissione è il 10 settembre 2019.

Nel frattempo, Francesco Starace, ad di Enel, confermare i rumors su una possibile cessione degli asset rumeni. "Abbiamo una politica di rotazione degli asset che ogni anno ci vede vendere qualcosa per stare in equilibrio: quello che vendiamo è quello su cui non vediamo più una grande crescita. La Romania potrebbe essere tra questi asset, come altre cose".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo