asset management

Zest Am lancia il primo fondo su Npl e Utp immobiliari italiani

Il prodotto investe su singoli crediti garantiti da singoli asset immobiliari, ha una durata di 8 anni e un obiettivo di raccolta di 200 milioni di euro. Hera Holding sarà l'advisor tecnico per la selezione

Zest Am lancia il primo fondo su Npl e Utp immobiliari italiani

Da Zest Asset Management arriva il primo fondo su Npl e Utp immobiliari italiani. Si chiama Héra Zest Npe Fund ed è un fondo di investimento alternativo che ha l’obiettivo di acquistare, da banche o altri soggetti istituzionali, crediti Npe (non performing exposure) garantiti da singoli asset immobiliari, per valorizzarli attraverso interventi mirati.

Héra Zest Npe Fund è un fondo chiuso, denominato in euro, con una durata di 8 anni e un obiettivo di raccolta di 200 milioni di euro. Il fondo è costituito in forma di società a capitale variabile, qualificato come Raif (Reserved alternative investment fund) di diritto lussemburghese; è destinato a investitori istituzionali, family office e private banking ed è sottoscrivibile attraverso Aqa Capital Management, con un investimento minimo di 125.000 euro.

I target di investimento sono crediti deteriorati, di tipo non performing loan (NPL) o unlikely to pay (UTP), “single name”: riguardano quindi esclusivamente singoli crediti garantiti da singoli asset immobiliari, principalmente di tipo residenziale, hotellerie e commerciale, con un valore contabile lordo tra 1 e 50 milioni di euro.

Zest Sa, società di asset management svizzera indipendente, sarà investment manager del fondo, mentre la società specializzata nella valorizzazione di asset immobiliari sottostanti a crediti Npe, Héra Holding Spa, fungerà da advisor tecnico per la selezione, la due diligence e la valorizzazione dei debiti in portafoglio. I crediti saranno acquisiti tramite un veicolo di cartolarizzazione (ex legge 130/1999).

“Il mercato dei crediti non performing in Italia offre opportunità interessanti, dato che si tratta di crediti garantiti ceduti a prezzi che variano tra il 30% e il 40% del valore del credito lordo”, spiega Antonella Ponte (in foto), specialista investimenti alternativi Zest. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo