corporate bond

Amco emette una obbligazione unsecured da 600 milioni

La transazione ha ricevuto ordini per un totale di circa 800 milioni di euro da circa 80 istituzioni, e ha riscontrato un buon livello di interesse tra gli investitori, principalmente banche e asset manager

Marina Natale, ad Amco spa

Marina Natale, ad Amco spa

Nella serata di ieri Amco spa, fino a poco tempo fa chiamata Sga, ha chiuso con successo una nuova emissione obbligazionaria senior unsecured con scadenza a 5 anni, per un importo nominale complessivo di 600 milioni di euro, ovvero un ammontare benchmark. La transazione rappresenta la seconda emissione obbligazionaria nella storia di Amco, che ha l’obiettivo di costruire una base stabile di investitori nel corso dei prossimi trimestri.

L’obbligazione, dedicata a investitori istituzionali, è stata emessa all’interno dell’Euro Medium Term Note Programme di Amco, con un rating atteso di BBB (Standard & Poor’s) e BBB- (Fitch)

Caratteristiche dell'emissione. L’obbligazione ha una cedola fissa dell’1,375%, ed un prezzo di emissione di 99,374%. Il regolamento è previsto per il 7 ottobre 2019. I titoli saranno quotati al mercato regolamentato di Lussemburgo. La scadenza è fissata per il 27 gennaio 2025. L’obbligazione, dedicata a investitori istituzionali, è stata emessa all’interno dell’Euro Medium Term Note Programme di Amco, con un rating atteso di BBB (Standard & Poor’s) e BBB- (Fitch).

La transazione, che ha ricevuto ordini per un totale di circa 800 milioni di euro da circa 80 istituzioni, ha riscontrato un buon livello di interesse tra gli investitori, principalmente banche (circa 52% del totale) e asset managers (36%) italiani ed europei. Deutsche Bank, Morgan Stanley, Societe Generale, UniCredit e UBS Europe Se hanno agito in qualità di Joint Bookrunners dell’operazione.

leggi anche | Sga cambia nome e dice addio al "semplice" recupero crediti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo