investment banking

L'americana Stout apre in Italia

La società di consulenze specializzata in acquisizioni e fusioni in ambito bancario aprirù una sede a Milano. Simone Bassanini e Giacomo Mogni sono stat ingaggiati come ad della nuova filiale

L'americana Stout apre in Italia

Stout ha annunciato oggi l'apertura della sua nuova sede in Italia. Situata a Milano, la quarta sede di Stout in Europa darà 'accesso al mercato domestico Italiano delle fusioni e acquisizioni e alla copertura di operazioni cross-border per le regioni dell'Europa Occidentale ed Orientale.

In concomitanza con questo annuncio, Stout dà il benvenuto a due figure senior dell'investment banking in qualità di amministratori delegati incaricati della gestione della nuova sede. Simone Bassanini e Giacomo Mogni congiuntamente apportano oltre 30 anni di esperienza internazionale nelle fusioni e acquisizioni in più settori, compresi quelli dei beni di consumo, food & beverage nonché dei prodotti e servizi industriali.

Prima di arrivare a Stout, Bassanini (il primo in foto) era a capo dell'advisory di Sodica, una società appartenente al gruppo Crédit Agricole impegnata nello sviluppo di servizi di consulenza per le piccole e medie imprese italiane.

Ha iniziato la carriera in KPMG Corporate Finance a Milano e a Londra. Mogni (il secondo in foto) ha operato come Amministratore Delegato presso Euromerger in Italia; in precedenza è stato partner di Parsec Finance, una boutique indipendente di advisory.

"Siamo entusiasti di rappresentare il brand in Italia", ha dichiarato Bassanini. "L'entusiasmante storia di crescita del gruppoe la capacità di offrire un servizio altamente qualificato ed indipendente saranno ben accolti nel dinamico mercato Italiano".

"I settori dei beni di consumo ed industriali hanno fatto registrare numeri in crescita per le operazioni cross-border con l'Italia", ha aggiunto Mogni. "La qualità associata al 'Made in Italy' in settori quali l'alimentare i prodotti di lusso e design, arredamento, moda, è molto richiesta dagli investitori di tutto il mondo. Siamo pronti a collaborare con i vari esperti di settore di Stout per poter fornire una più ampia copertura e collaborazione su incarichi internazionali".

"Stout è impegnata nell'espansione in Europa, e il momento non potrebbe essere migliore per estendere il nostro operato all'Italia", spiega Nick Jachim, capo del gruppo Stout, responsabile per l'investment banking. "Il volume delle operazioni ha raggiunto il suo massimo livello dal 1988, e prevediamo una crescita significativa nel ruolo dei private equity per dare impulso a un'attività continua e solida. Simone e Giacomo si integrano perfettamente con il nostro team in espansione di banchieri concentrati sull'industria nell'America Settentrionale, in Europa e in Asia".

Bassanini si è laureato presso l'Università di Castellanza, e ha poi compiuto studi a livello post-laurea all'Università di Harvard. È l'autore di "Vent'anni di fusioni ed acquisizioni in Italia", pubblicato da EGEA. Mogni si è laureato presso l'Università Bocconi di Milano.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo