Quantcast

bond & investimenti

Progetto Brebemi lancia un bond da 1,6 miliardi

L'obbligazione è quotata sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Dublin. La società ha ottenuto anche un prestito da 307 milioni di euro per la copertura di un indebitamento del 2013

Francesco Bettoni, presidente A35 Brebemi

Francesco Bettoni, presidente A35 Brebemi

Società di Progetto Brebemi comunica che oggi, facendo seguito alla delibera approvata dall’assemblea straordinaria della società del il 3 ottobre scorso, e al completamento dell’attività di bookbuilding, ha emesso un prestito obbligazionario garantito multitranche per un importo complessivo in linea capitale pari a 1.679 milioni.

La struttura dell’operazione, su base project bond, prevede: una tranche Class A1 a tasso variabile senior secured con scadenza 2038, a un prezzo di emissione pari al 100% dell’importo in linea capitale, una tranche Class A2 a tasso fisso senior secured con scadenza 2038, a un prezzo di emissione pari al 100% dell’importo in linea capitale; una tranche Class A3 senior secured zero coupon, con scadenza nel 2042, a un prezzo di emissione pari al 46,304177% dell’importo in linea capitale, e una tranche subordinated secured a tasso variabile, con scadenza 2029 (estendibile), a un prezzo di emissione pari al 99% dell’importo in linea capitale.

Le nuove obbligazioni sono state ammesse a quotazione in data odierna sul sistema multilaterale di negoziazione Euronext Dublin, organizzato e gestito dalla Borsa irlandese. “Grande soddisfazione per il risultato raggiunto”, è stata espressa dal presidente di A35 Brebemi, Francesco Bettoni.

Inoltre, nell’ambito dell’operazione, la società ha ricevuto un finanziamento da 307 milioni di euro da Unicredit, Banco Bpm, Unione Banche Italiane, Monte dei Paschi di Siena e Intesa Sanpaolo.

I proventi dell’operazione consentiranno di rifinanziare interamente l’indebitamento del 2013 contratto durante la fase di costruzione dell’autostrada A35-BreBeMi.

Progetto Brebemi è stata assistita dagli studi legali White & Case (Europe) LLP e BonelliErede, quest’ultimo per gli aspetti di diritto amministrativo e fiscale italiano. I joint bookrunners sono stati assistiti da Allen & Overy Studio Legale Associato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo