carriere & ingressi

Rinnovo dei vertici Ocf, il ballo dei debuttanti

Tanti nomi nuovi nel board dell’albo unico dei consulenti finanziari. Ecco gli obiettivi di Ascofind, del neo vicepresidente Maurizio Donado e dei consiglieri Cesare Armellini e Giuliano Xausa

Rinnovo dei vertici Ocf, il ballo dei debuttanti

È scoppiata la pace in Ocf, l’Organismo di vigilanza e tenuta dell’albo unico dei consulenti finanziari, dopo i venti di guerra che sono spirati forti tra la fine della primavera e l’inizio dell’estate tra due dei tre azionisti forti dell’authority, Anasf e Assoreti.

Oggetto del contendere: la riconferma della presidente Carla Rabitti Bedogni (in foto), con Assoreti a favore e Anasf contraria e con l’asso nella manica, il candidato presidente Francesco Di Ciommo (in foto), docente della Luiss ed esperto di diritto societario.

Un braccio di ferro risolto dal lavoro delle diplomazie che ha avvicinato i contendenti fino all’accordo, concretizzatosi lo scorso 17 settembre, quando l’assemblea dell’Ocf riunita a Roma ha rivelato i nomi del presidente, dei vice presidenti e degli altri componenti del consiglio direttivo dell’Organismo, quello che di fatto costituisce il vero e proprio consiglio di amministrazione dell’authority.

Il candidato alla presidenza Ocf concorrente di Rabitti Bedogni (sostenuta da Assoreti) era Francesco Di Ciommo, in quota Anasf

Dunque confermata, al terzo mandato consecutivo, Rabitti Bedogni, nominati vice presidenti Maurizio Donado (debuttante e in quota Anasf, che sostituisce il collega Elio Conti Nibali) e Marco Tofanelli (riconfermato in quota Assoreti).

A seguire tanti neofiti: completano il range dei consiglieri, per gli iscritti nelle sezioni dell’Albo riservate alle persone fisiche, Cesare Armellini, presidente di Nafop in rappresentanza dei consulenti autonomi; gli esponenti Anasf, Drago Biafore, Rosario Pietro Di Pietro, Guido Pagani (confermato Alberto Forti) e inoltre il rappresentante di Assonova nella persona di Giuliano Xausa.

Completano il Consiglio direttivo Ocf, su designazione della categoria degli associati che rappresentano i soggetti abilitati e le società di consulenza finanziaria: i consiglieri espressione di Assoreti e di Abi, Roberto Brega, Angela Maria Carrozzi, Rossella Martino, Francesca Palisi, Pier Luigi Sappa; e infine (altro debuttante) Massimo Scolari (presidente di Ascofind), in rappresentanza delle Scf, le società di consulenza finanziaria.

L’assemblea ha inoltre provveduto alla nomina dei sindaci effettivi, Luigi Vestini su designazione delle associazioni degli intermediari e Alfonso Falà su designazione delle associazioni di persone fisiche. Nelle due pagine seguenti Investire ha intervistato i nuovi esponenti del board dell’Organismo consulenti finanziari per capirne intenzioni e obiettivi. 

*articolo pubblicato su Investire di ottobre

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo