prodotti

I primi certificati nati dall'intesa tra Societe Generale e Siat

Si tratta di 46 nuovi Certificati StayUP e StayDOWN, disponibili sul SeDeX di Borsa Italiana, sviluppati sulla base dei risultati dell’Osservatorio “Sg Siat Certificates Radar”

Ecco i primi certificati nati dall'intesa tra Societe Generale e Siat

Arrivano i primi frutti della collaborazione avviata di recente tra Societe Generale e la Società italiana analisi tecnica finanziaria (Siat). La banca specializzata in strumenti quotati annuncia la quotazione su Borsa Italiana della prima gamma di certificati sviluppati sulla base dei risultati dell’Osservatorio “Sg Siat Certificates Radar”. Si tratta di 46 nuovi Certificati StayUP e StayDOWN, disponibili sul SeDeX di Borsa Italiana.

L’Osservatorio ha raccolto e analizzato statisticamente i risultati emersi dal sondaggio sottoposto agli associati di SIAT per conoscere le loro previsioni su supporti e resistenze a breve e medio periodo – fine marzo e fine giugno 2020 – riguardo all’andamento di 12 sottostanti selezionati da Societe Generale: sei azioni (Assicurazioni Generali, Enel, ENI, Intesa Sanpaolo, Telecom Italia, Unicredit), due indici benchmark (FTSEMIB e DAX), due tassi di cambio (EUR/GBP e EUR/USD) e due commodities (Oro e Petrolio WTI Future).

Tenendo conto dei risultati dell’Osservatorio, Societe Generale ha quindi emesso 46 nuovi Certificati StayUP e StayDOWN, che hanno come barriere alcuni dei livelli di supporto e resistenza individuati.

La caratteristica principale di un certificato StayUP e StayDOWN è di rimborsare a scadenza un importo fisso (10 euro) a condizione che, durante la vita del prodotto, il valore del Sottostante rimanga sempre al di sopra (StayUP) o al di sotto (StayDOWN) di una Barriera prefissata.

Gli StayUP e StayDOWN, dunque, presentano un profilo di rimborso che prevede due possibili scenari: se durante tutta la vita del prodotto il valore del Sottostante non raggiunge o supera la Barriera, l’investitore riceve a scadenza 10 Euro per ogni certificato detenuto; se, invece, la Barriera viene raggiunta o superata, il certificato si estingue immediatamente e anticipatamente senza corrispondere alcun importo e l’investitore perde tutto il capitale investito.

“Gli StayUP e StayDOWN nati dalla collaborazione con Siat", dice Costanza Mannocchi (in foto), head of exchange traded products in Italia di Societe Generale. "Rappresentano una nuova tappa dell’evoluzione della gamma prodotti di Societe Generale, che vuole fornire agli investitori un elemento aggiuntivo per identificare tra i certificati a disposizione quelli con valori barriera utili per realizzare le proprie strategie di investimento”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo