pagamenti digitali

Intesa SanPaolo e Mastercard mandano in soffitta il Pos

Si chiama Tap on Phone e consente agli esercenti di utilizzare direttamente lo smartphone per gestire e incassare i pagamenti. Il servizio sarà presentato oggi al Salone dei Pagamenti

Intesa SanPaolo e  Mastercard mandano in soffitta il Pos

Intesa SanPaolo si conferma main partner del Salone dei Pagamenti, giunto alla sua quarta edizione. Il gruppo, si legge su Adnkronos, ha lanciato da qui, due anni fa, i bonifici istantanei - che ormai hanno superato la soglia dei 7 miliardi di euro di controvalore delle transazioni - e partecipa con un proprio stand.

Quest'anno la banca presenta Tap on Phone in collaborazione con Mastercard, la prima soluzione sperimentale in Italia ''no hardware'', ovvero senza Pos, che consente agli esercenti di utilizzare direttamente lo smartphone per gestire e incassare i pagamenti dei clienti con carte contactless e tramite digital wallet.

Oggi, alle 14, è previsto il workshop ''Pagamenti digitali: l'evoluzione della user experience nel quotidiano'', dove si parlerà della modalità di pagamento contactless e dell'esperienza maturata negli ultimi due anni con le aziende dei trasporti di Milano e Firenze.

"Gli ultimi anni sono stati oggetto di una vera e propria rivoluzione tecnologica e di modello di business", afferma Stefano Favale (in foto), pesponsabile global transaction banking della divisione corporate & investment banking di Intesa Sanpaolo. "Questo cambiamento è stato accelerato dall'attuazione della direttiva Psd2, che ha posto le basi per lo sviluppo dell'open banking e che ha già permesso a Intesa Sanpaolo di cogliere le prime opportunità di business attraverso la collaborazione con aziende, terze parti e partner tecnologici".

leggi anche | Sui pagamenti digitali le banche si giocano una partita da 280 milioni

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo