Quantcast

banche & poteri

Condanne Mps, oltre sette anni di carcere per Mussari e Vigni

Oltre alle condanne per gli ex vertici della banca, i giudici hanno disposto anche la confisca di ben 150 milioni di euro nei confronti di Nomura (8 milioni) e Deutsche Bank AG (64 milioni di euro)

Giuseppe Mussari, presidente di Mps dal 2006 al 2012

Giuseppe Mussari, presidente di Mps dal 2006 al 2012

Sette anni e 6 mesi di carcere per Giuseppe Mussari, 7 anni e 3 mesi per Antonio Vigni e 4 anni e 8 mesi Gian Luca Baldassarri. Sono le condanne impartite dal tribunale di Milano agli ex vertici di Monte dei Paschi di Siena nell'ambito del processo sulle operazioni fatte dall'istituto di credito tra il 2008 e il 2012 nel tentativo di coprire le perdite in bilancio derivate dall'acquisizione di Antonveneta. Condannato anche l'ex direttore finanziario della banca, Daniele Pirondini.

I giudici della seconda sezione penale hanno disposto anche la confisca di ben 150 milioni di euro nei confronti di Nomura (8 milioni) e Deutsche Bank AG (64 milioni di euro). I due istituti di credito sono stati sanzionati con oltre 3 milioni di euro a testa. Le accuse sono a vario titolo per falso in bilancio, manipolazione del mercato, falso in prospetto e ostacolo agli organi di vigilanza (andato parzialmente in prescrizione).

La banca nipponica affida ai media un commento: “Nomura esprime disappunto per la sentenza emessa dalla Corte. Dopo aver esaminato attentamente il contenuto della decisione, la Società considererà tutte le opzioni, incluso l’appello. Le sanzioni penali non saranno esecutive fino a sentenza definitiva”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo