asset management

Lemanik Am punta sull'azionario europeo con un nuovo fondo

Il Global Equity Opportunities Fund ha l’obiettivo di sovraperformare in maniera significativa il benchmark MSCI world, grazie a una gestione di portafoglio con un’importante gestione attiva

Lemanik Am punta sull'azionario europeo con un nuovo fondo

Lemanik Am amplia la propria gamma di offerta con il fondo Lemanik Global Equity Opportunities, un fondo azionario che ha come obiettivo di investire in un numero limitato di aziende dotate dei migliori modelli di business a livello globale.

Tipicamente, le aziende target del fondo sono caratterizzate da una forte generazione di cassa e da una crescita elevata di ricavi e margini, pertanto capaci di creare valore intrinseco in ogni fase del ciclo economico.

Il fondo ha l’obiettivo di sovraperformare in maniera significativa il benchmark MSCI world, grazie a una gestione di portafoglio con un’importante gestione attiva: da inizio anno, il fondo è cresciuto del +31.06% contro il +18.56% dell’indice di riferimento e, nel 2018, il fondo ha riportato un risultato positivo a fronte di una importante flessione dei principali indici mondiali.

Il Global Equity Opportunities Fund viene distribuito in Italia a partire dal mese di ottobre 2019 ed è un comparto della Sicav Lemanik attivo dal novembre 2014.

La strategia investe almeno il 70% del patrimonio in azioni, con focus sui mercati sviluppati – in questa fase principalmente gli Usa – e un approccio di investimento fondato sull’analisi fondamentale bottom-up delle aziende e su un’ampia diversificazione settoriale, senza alcuna limitazione sulle dimensioni delle società, dalle large cap alle medie e piccole imprese.

“Il fondo punta a creare valore per i sottoscrittori acquistando, a valutazioni considerate ragionevoli, le migliori aziende a livello globale", spiega il suo gestore, Filippo Garbarino (in foto). "Il focus strategico sarà incentrato sulle leve di creazione di valore delle aziende stesse: generazione di cassa, crescita di ricavi e margini e longevità del business model. La rotazione delle posizioni in portafoglio sarà limitata e il rischio verrà mitigato grazie alla selezione di aziende di alta qualità, caratterizzate da forti doti di resistenza durante le fasi negative di mercato e da notevoli capacità di recupero”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo