Settimana Sri | indagine Bva Doxa

Italiani attratti dagli Esg, ma ne sanno ancora troppo poco

Solo il 13% degli intervistati dichiara di aver investito in questa tipologia di strumenti ma il 40% dei risparmiatori ne fa richiesta. Poco meno della metà non è sufficientemente informata

Italiani attratti dagli Esg, ma ne sanno ancora troppo poco

L’ottava edizione della Settimana Sri si apre con una riflessione sull’emergenza climatica. In mattinata presso il Senato della Repubblica si è svolto il convegno di presentazione della ricerca “Risparmiatori italiani e cambiamento climatico", condotta dal Forum per la Finanza Sostenibile in collaborazione con Bva Doxa.

L’indagine ha analizzato il grado di consapevolezza degli investitori retail italiani sulla rilevanza dei temi ambientali nelle scelte finanziarie e la loro propensione a sottoscrivere prodotti che integrano considerazioni di sostenibilità, in particolare sui temi ambientali. Il progetto è stato realizzato con il sostegno di Allianz Global Investors , Etica Sgr e State Street Global Advisors.

Atteggiamento rispetto ai temi ambientali e al rischio climatico:

  • Quasi tutti gli intervistati attribuiscono all’attività umana la responsabilità del cambiamento climatico: il 91% ritiene che le cause siano di origine antropica.
  • Oltre il 60% dei risparmiatori dichiara di aver modificato i propri comportamenti in ottica di sostenibilità ambientale, prestando particolare attenzione alla raccolta differenziata, all’utilizzo di lampadine Led e alla riduzione degli sprechi.
  • I danni alla salute e all’incolumità delle persone rappresentano il principale rischio per l’economia collegato al cambiamento climatico per il 70% degli intervistati; seguono i danni alle produzioni agricole e le migrazioni, citati rispettivamente dal 62% e dal 45%. Agricoltura, settore alimentare ed energia  sono i settori economici considerati maggiormente esposti agli effetti del cambiamento climatico.
  • Il 33% del campione ritiene che le istituzioni europee siano i principali attori deputati alla prevenzione e al contenimento del rischio  climatico; seguono i produttori energetici (18%) e le istituzioni nazionali (17%).

Propensione all’investimento sostenibile e responsabile (Sri):

  • Più dell’80% degli intervistati considera importante essere messo al corrente della sostenibilità ambientale e sociale dei propri investimenti; oltre la metà del campione giudica però molto carente l’informazione sulla finanza sostenibile in Italia e ritiene che il settore finanziario non tenga sufficientemente in considerazione i fattori ambientali, sociali e di governance.
  • Le ragioni principali della mancata sottoscrizione di prodotti Sri (il 13% degli intervistati dichiara di aver investito in questa tipologia di strumenti) si confermano: la conoscenza delle caratteristiche dei prodotti, insufficiente per il 47% dei risparmiatori, e la pubblicità, inadeguata per il 36%. Tuttavia, si registrano risultati incoraggianti da parte della rete di vendita: la quota di risparmiatori a cui gli operatori hanno proposto investimenti sostenibili si attesta al 40%, in aumento di 9 punti percentuali rispetto al 2018 .
  • I temi ambientali che influenzano maggiormente le scelte di investimento sono: le energie rinnovabili, citate dal 72% degli intervistati, le politiche di risparmio energetico (69%) e l’economia circolare (67%). I sottoscrittori di prodotti SRI accordano grande importanza ai temi ambientali: per il 92% la presenza di politiche a supporto dell’ambiente da parte delle aziende è stata “molto” o “abbastanza” rilevante  per la scelta di investimento.

leggi anche | Se un italiano su tre non sa cos'è un conto corrente

leggi anche | Investitori facoltosi, tra speranza per il futuro e paura dei dazi

La Settimana dedicata ai principi Esg e la loro applicazione nei processi di investimento è iniziata il 12 novembre e si concluderà il 21 novembre. L'edizione di quest'anno comprende 13 momenti di approfondimento organizzati dal Forum per la Finanza Sostenibile tra Milano, Roma e Napoli. Di seguito, il calendario dei prossimi appuntamenti. 

Oggi 13 novembre a Milano, 17:30 – 19:00. “Greening the Financial Regulation”. Il Forum e la Frankfurt School illustreranno un’analisi sul grado di allineamento della normativa finanziaria italiana all’Accordo di Parigi sul clima. La ricerca si è svolta nell’ambito di Finance fit for Paris-Tracker, un progetto sostenuto dalla European Climate Foundation e sviluppato da Frankfurt School-UNEP e da WWF Germania con l’obiettivo di studiare l’evoluzione della regolamentazione finanziaria sui temi ambientali nei mercati europei e internazionali. 

Milano, 19 novembre, 10:00 – 13:00. “L’Unione Europea e la finanza sostenibile”. Il convegno si svolgerà all’Università Cattolica con il patrocinio della Commissione Europea e approfondirà gli sviluppi del Piano d’Azione UE sulla finanza sostenibile, concentrandosi su implicazioni finanziarie e impatti per il mercato italiano.

L’occasione sarà la presentazione di un manuale elaborato dal Forum a partire da un gruppo di lavoro multi-stakeholder promosso in collaborazione con ABI e Assogestioni e con il supporto di ANASF, Etica Sgr, Intesa Sanpaolo e Morningstar Italy.  

Roma, 21 novembre, 10:00 – 13:00. “Operatori previdenziali e investimento sostenibile”. L’evento conclusivo della Settimana SRI sarà ospitato da Cisl presso l’Auditorium Donat Cattin. Rivolto al settore della previdenza, il convegno vedrà la presentazione della quinta edizione dell’indagine sulle politiche d’investimento sostenibile dei piani previdenziali italiani, condotta dal Forum in collaborazione con Mefop e MondoInstitutional e con il supporto di AXA Investment Managers, NN Investment Partners e Vigeo Eiris. 

L’intera giornata di sabato 16 novembre a Milano sarà dedicata alla quinta edizione di “Sostenibilità ad Arte”, una rassegna di eventi culturali promossi dal Forum e da Associazione Hendel con l’obiettivo di avvicinare adulti e bambini ai temi della sostenibilità e della finanza attraverso cinema, musica e laboratori. Tutti gli eventi si svolgeranno a Palazzo Mezzanotte (sede di Borsa Italiana). 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo