Quantcast

finanza sostenibile

Oggi la Bei vota per lo stop a investimenti su combustibili fossili

All'inizio dell'anno, la banca ha proposto di interrompere gli investimenti in progetti che riguardano carbone, petrolio e gas entro il 2021. Oggi il cda vota sullo stop a partire dalla fine dell'anno prossimo

Oggi la Bei vota per lo stop a investimenti su combustibili fossili

Stretta dei ministri Ue sulla Banca europea per gli investimenti (Bei) che oggi faranno appello per capire se smetterà di concedere prestiti a progetti che dipendono dai combustibili fossili entro la fine del 2020. L'intento è aiutare l'Unione europea a raggiungere gli obiettivi climatici fissati dall'accordo di Parigi.

È un piano ambizioso ma siamo ottimisti che riusciremo a concretizzarlo (Werner Hoyer, presidente Bei)

Oggi il cda dell'istituto europeo si riunirà per mettere al voto proprio lo stop a partire dall'anno prossimo. “Un piano ambizioso” lo ha definito ieri il presidente, Werner Hoyer (in foto), in un incontro con la stampa a Lussemburgo, “ma siamo ottimisti che riusciremo a concretizzarlo”.

Il consiglio di amministrazione della Bei, composto principalmente da ministri delle finanze dei 28 Stati membri dell'Ue, che si riunirà oggi, è messo sotto pressione da parte di gruppi ambientalisti per rivedere la politica di investimenti.

All'inizio dell'anno, la stessa Bei ha proposto di porre fine entro il 2021 agli investimenti in progetti che riguardano carbone, petrolio e gas che al 2013 ammontano a 13,4 miliardi di euro. Il nodo principale riguarda il gas naturale.

leggi anche | Combustibili fossili, Bei: ok allo stop a partire dal 2021

Secondo i gruppi ambientalisti la graduale eliminazione di tutte le fonti fossili è necessaria affinché l'Ue rispetti le sue promesse sul clima, ma alcuni paesi, come la Germania,sostengono che il gas naturale abbia un ruolo centrale per favorire la transizione energetica.

E così il mese scorso il consiglio ha rinviato la decisione sulla futura politica d'investimento. Il voto ci sarà oggi e per favorire il consenso, pare che la Bei abbia deciso di rivedere la posizione solo sul gas naturale, rimandando l'esclusione a fine 2021.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo