piano industriale

Credem, ecco i piani per crescere a Firenze

1.000 nuovi clienti, 150 milioni di euro di nuova raccolta e 15 nuovi professionisti. Sono questi gli obiettivi di crescita che Credem punta a raggiungere entro i prossimi due anni a Firenze

Credem annuncia l'ingaggio di 15 cf entro 12 mesi

1.000 nuovi clienti, 150 milioni di euro di nuova raccolta e 15 nuovi professionisti. Sono questi gli obiettivi di crescita che Credem punta a raggiungere entro i prossimi due anni a Firenze. 

L’apertura del nuovo centro finanziario di Firenze, ci consente di consolidare la nostra presenza in un’area che esprime vivacità ed importanti prospettive di crescita (Francesco Ferrarini, Credem)

Tali obiettivi sono in linea con la strategia di crescita del gruppo a livello nazionale basata anche su investimenti su piazze ad elevato potenziale come Firenze, città in cui è stato inaugurato nei giorni scorsi un nuovo centro finanziario dedicato alla consulenza alla clientela affluent e private.

Il nuovo ufficio in via De’ Tornabuoni 9 ha l’obiettivo di rafforzare la presenza dell’istituto nell’area, incrementando la conoscenza del brand dell’istituto grazie alla presenza in una location di grande prestigio nel cuore della città. 

Ad oggi l'istituto di credito è presente a Firenze con sette sedi tra filiali e centri finanziari, a cui si aggiungono nella provincia le filiali di Scandicci e Casellina, oltre agli uffici dei consulenti finanziari. 

Nei prossimi mesi proseguiranno anche gli investimenti sul reclutamento di nuovi professionisti con l’obiettivo di inserire 15 nuovi consulenti entro i prossimi 12 mesi.

“L’apertura del nuovo centro finanziario di Firenze”, commenta Francesco Ferrarini (in foto), direttore territoriale Credem, “ci consente di consolidare la nostra presenza in un’area che esprime vivacità ed importanti prospettive di crescita. Vogliamo essere il partner di riferimento per i nostri clienti”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo