formazione finanziaria

Consob porta la storia di Charles Ponzi a Cagliari e Roma

Lo spettacolo teatrale andrà in scena nel capoluogo sardo oggi. Si replicherà nella Capitale il 6 dicembre all'interno della Area Expo Consumatori all’interno dell’ex mattatoio di Testaccio

La vita del truffatore Charles Ponzi in scena a teatro a Salerno

Charles Ponzi, il truffatore che nel 1920 raccolse 15 milioni di dollari da circa 40.000 investitori (da YouTube)

“Occhio alle truffe” oggi a Cagliari. Lo spettacolo teatrale andrà in scena nel pomeriggio di oggi, 25 novembre 2019, alle 16, al Lazzaretto di Sant’Elia alla presenza di circa 120 ragazzi dell’Università degli studi di Cagliari. Lo spettacolo sarà preceduto dal saluto del sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu, e da una breve introduzione del professor Luca Piras dell’Università di Cagliari.

L’iniziativa si replicherà a Roma il 6 dicembre prossimo alle ore 12.30 all'interno della Area Expo Consumatori all’interno dell’ex mattatoio di Testaccio.

Dall’autobiografia del truffatore italiano emigrato negli Usa, Charles Ponzi, scritta in detenzione, Consob ha ricavato una sceneggiatura teatrale, che è alla base dello spettacolo “Occhio alle Truffe!”. L’attore Massimo Giordano (in foto, credits: leccecronaca.it) interpreta il truffatore Charles Ponzi: un avventuriero italiano ed emigrato a Boston all’inizio del Novecento dopo una breve esperienza come studente fuori sede a Roma.

Anziché incontrare la fortuna, negli Stati Uniti Ponzi condusse una vita di stenti e di espedienti, entrando e uscendo di galera, fin quando ottenne il suo effimero momento di gloria e di notorietà grazie ad una truffa finanziaria, poi diventata nota come “schema Ponzi”.

Nella sua rete caddero circa 40.000 risparmiatori di Boston attratti dalla prospettiva di rendimenti altissimi, ma del tutto irrealistici. Il castello di carte crollò quando, dopo soli pochi mesi, Ponzi non fu più in grado di mantenere le sue promesse di rendimento costruite sull'inganno. Per lui si aprirono di nuovo le porte della galera.
A distanza di un secolo lo "schema Ponzi" è ancora oggi di grande attualità. La maggior parte delle truffe finanziarie, via web o via telefono, si basa, infatti, su quello stesso modello.

L’iniziativa promossa dal Comitato per l’educazione finanziaria, organismo di cui Consob fa parte, con lo scopo di favorire l’alfabetizzazione finanziaria degli italiani. L’evento, portato in tournée in tutta Italia, è già andato in scena a Lecce, Roma, Milano, Isernia, Reggio Emilia, Torino, Padova e Palermo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo