Quantcast

conti 2020

Azimut chiude novembre con una raccolta in crescita

I risultati del gruppo guidato dal presidente Pietro Giuliani, registra un risultato positivo per 292 milioni di euro, raggiungendo così  i 4,3 miliardi da inizio anno

Pietro Giuliani, presidente di Azimut Holding

Pietro Giuliani, presidente di Azimut Holding

Reduce dal successo del collocamento del suo bond da mezzo miliardo, il gruppo Azimut presenta oggi i risultati della sua raccolta per il mese di novembre che porta in cassa un risultato netto positivo di 292 milioni di euro, raggiungendo così  i 4,3 miliardi da inizio anno.

Il totale delle masse, comprensive del risparmio amministrato, si attesta a fine novembre a 58,4 miliardi, di cui 45,0 miliardi fanno riferimento alle masse gestite.  

Inoltre, il gruppo Azimut informa che ha ricevuto dall’autorità di vigilanza lussemburghese, l’approvazione per la nuova metodologia di calcolo delle commissioni variabili (“performance fees”) sui fondi lussemburghesi, in linea con quanto indicato dai principi Iosco. Il nuovo metodo entrerà in vigore gradualmente dal 01/01/2020 sui fondi comuni lussemburghesi del gruppo, e come già annunciato si baserà su un calcolo annuale a benchmark più uno spread collegato alle diverse categorie di prodotto.

leggi anche | Il bond di Azimut raccoglie richieste per 1 miliardo di euro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo