Banche & vigilanza

Scarse informazioni ai clienti, Bnl multata da Consob

L'autorità di vigilanza ha imposto all'istituto il pagamento di 300mila euro per non avere predisposto "procedure idonee a una corretta valutazione" dei suoi certificati

Rete Bnl, sindacati: "Basta a condizioni di lavoro inaccettabili"

La banca non aveva le procedure idonee a garantire una corretta valutazione dell'adeguatezza degli investimenti effettuati dalla clientela retail nei certificati, "prodotti caratterizzati da profili di complessità e di rischiosità". Questa, la ragione alla base della decisione di Consob di multare la Banca Nazionale del Lavoro per ben 300mila euro. 

Nella sua delibera l'autorità di vigilanza sulla Borsa e i mercati finanziari sottolinea che rispetto alla "operatività su certificates quantitativamente rilevante e significativamente redditizia per Bnl, l'apparato procedurale (interno all'istituto, ndr.) adottato non è stato in grado di garantire la valorizzazione degli effettivi bisogni dei clienti e del relativo profilo di rischio, né di cogliere le caratteristiche dei prodotti finanziari collocati, con l'effetto di consentire la distribuzione, anche per quote rilevanti di portafoglio, di strumenti complessi a clientela non sofisticata". 

leggi anche | Rete Bnl, i sindacati: "Condizioni di lavoro inaccettabili"

leggi anche | In Italia Mifid 2 ha perso la battaglia per la trasparenza

leggi anche | Quei derivati "tuttofare" che vincono nell’era dei tassi bassi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo