Quantcast

scenari | Dws

Quanto è sostenibile il trend Esg?

L'hype intorno alla sostenibilità non può essere l'unica motivazione dell’aumento dell'indice sostenibile se si considerano i suoi risultati nel più lungo termine". L'analisi di Dws

"I rating Esg (Environmental, Social, Governance), non sono certo una nuova tendenza. Ultimamente, le preoccupazioni per il cambiamento climatico hanno trasformato gli investimenti sostenibili in uno dei temi di mercato più discussi. Sempre più persone vogliono non solo consumare, ma anche investire in modo sostenibile. Tuttavia, la questione fondamentale rimane: gli investitori possono trarre profitto da un investimento sostenibile o la loro realizzazione comporta solo costi?". L'analisi di Dws.

Come mostra la nostra "Chart of the Week", un indice Esg non solo fa bene alla sensibilità degli investitori, ma può anche essere finanziariamente vantaggioso. Dal gennaio 2018, l'indice MSCI World SRI1, che si basa sul popolare indice MSCI World, ha superato di 4,7 punti percentuali il suo "fratello tradizionale".

La stessa conclusione si può trarre, se si considera un periodo di tempo più lungo. Il rendimento annualizzato dell'indice sostenibile dal settembre 2007 è stato del 6,3%, il che significa che ha superato l'indice MSCI World di 0,7 punti percentuali ogni anno. Una delle ragioni della performance dell'indice sostenibile potrebbe essere l'attenzione che gli Esg stanno attirando in questo momento e le conseguenze che ne derivano per la domanda di alcuni prodotti e aziende.

Tuttavia, l'hype intorno agli Esg non può essere l'unica motivazione dell’aumento dell'indice sostenibile se si considerano i suoi risultati nel più lungo termine. Un'altra ragione potrebbe essere l’abbondanza di titoli growth rispetto all’indice MSCI World. L'indice potrebbe avere quindi il proprio battesimo del fuoco nel caso in cui i titoli value cominciassero a riprendersi.   

La storica buona performance dell'indice di sostenibilità dovrebbe rendere più facile anche per i responsabili politici far evolvere le loro idee in questo senso. Non è solo la nuova Presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ad aver rilanciato l'argomento.

Christine Lagarde, la nuova presidente della Banca centrale europea (Bce), ha espresso interesse ad utilizzare misure di politica monetaria per sostenere la lotta ai cambiamenti climatici. Nel lungo termine, ciò potrebbe rafforzare i sistemi di rating Esg, che stanno diventando sempre migliori. In un modo o nell'altro, l'interesse per l'argomento sembra destinato a crescere ulteriormente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo