real estate

Aumento di capitale per Planet Smart City, l'India è più vicina

La società di smart social housing ha completato il nuovo aumento di capitale portando a 100 milioni di euro la propria dotazione complessiva. L'azienda è tra gli advisor di SeiMilano

Aumento di capitale per Planet Smart City, l'India è più vicina

La società di smart social housing, Planet Smart City, ha completato una nuova fase dell'aumento di capitale portando a 100 milioni di euro la dotazione complessiva. 

Le risorse raccolte attraverso l’aumento  saranno impiegate per finanziare il piano di sviluppo della società che prevede, entro il 2023, la realizzazione nel mondo di 30 progetti di edilizia residenziale affordable su larga scala (otto saranno avviati entro il 2020).

Una quota sarà inoltre destinata alla ricerca e sviluppo di soluzioni tecnologicamente avanzate e alla creazione di nuovi servizi per le comunità di residenti.

“L’interesse manifestato dai nuovi investitori e la conferma della fiducia di chi aveva partecipato ai round precedenti testimoniano la validità del nostro progetto”, dice Giovanni Savio (in foto), co-founder e ceo globale dell'azienda. “La forte crescita della domanda sta generando opportunità di sviluppo dello smart social housing in molte aree geografiche”.

Planet Smart City è già impegnata in numerosi progetti. In Brasile sta realizzando i primi due progetti al mondo di smart social housing: Smart City Laguna, a São Gonçalo do Amarante, nello Stato del Ceará, che darà una casa a 25.000 persone. Nell’area metropolitana di Natal, nello Stato del Rio Grande do Norte, sono iniziati nel maggio scorso i lavori di Smart City Natal che darà una casa a 15.000 persone.

Sempre in Brasile è stata definita una partnership con InLoop, società brasiliana specializzata nel realizzare progetti nell’ambito del programma governativo “Minha Casa Minha Vida”. Obiettivo: costruire oltre 2.250 appartamenti smart, di alta qualità e a prezzi accessibili a San Paolo.

In Italia, la società sta lavorando accanto a primari sviluppatori. In collaborazione con Palladium Group, società internazionale attiva nel settore del real estate, Planet Smat City ha realizzato Quartiere Giardino “Vivere smart” di Cesano Boscone, primo intervento in Brownfield in Italia, realizzato trasformando un’area esistente nella periferia di Milano in un ecosistema urbano smart.  

Sempre a Milano, Planet Smart City è tra gli advisor di Redo, nuovo smart district per il social housing, sviluppato nell’area di Rogoredo-Santa Giulia da Investire Sgr con il supporto di Fondazione Housing Sociale, promossa da Fondazione Cariplo.

È inoltre parte del gruppo di lavoro guidato da Fondo Immobiliare Lombardia che, con il progetto Innesto, si è aggiudicato il bando per la rigenerazione dell’area Scalo Greco – Breda a Milano ed è tra gli advisor di SeiMilano, progetto di rigenerazione urbana nella zona sud ovest di Milano che ieri ha ricevuto un sostanzioso finanziamento da Intesa Sanpaolo e Banco Bpm. Il progetto, sviluppato da Borio Mangiarotti Spa in partnership con il fondo statunitense Värde Partners, prevede la realizzazione di abitazioni, uffici e spazi commerciali in un parco urbano di oltre 16 ettari. 

In linea con la strategia di crescita che prevede di operare in aree geografiche con deficit abitativi, Planet Smart City ha in programma di espandere il suo business in India nel corso del 2020.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo