succede in borsa

I motivi dell'emissione record del nuovo Btp a 30 anni

A fronte di un'emissione da 7 miliardi di euro, la richiesta del titolo, con scadenza nel 2050, è stata di 47 miliardi. Complici il livello di debito pubblico e le attuali tensioni geopolitiche

I motivi del record dell'emissione del nuovo Btp a 30 anni

La caccia ai rendimenti, sulla spinta delle garanzie da parte della Bce sulla prosecuzione di una politica monetaria accomodante e le tensioni in ambito geopolitico sembra abbiano sostenuto la domanda record di sottoscrizioni registrata dal nuovo Btp a 30 anni emesso dallo Stato italiano tramite il Tesoro con scadenza il 1 settembre 2050. A fronte di una emissione di 7 miliardi di euro la richiesta è stata di 47 miliardi. Un record assoluto per un titolo di stato italiano a reddito fisso.

Il rendimento annuo previsto all'emissione del titolo è del 2,5% pari al prezzo di 99,280 euro. L'inserto L'Economia del Corriere della Sera motiva il successo di questo BTp con un mix di condizioni favorevoli: "i buoni rendimenti del debito italiano, che superano la Grecia; la fortissima domanda globale degli investitori per i titoli di Stato; e il momento opportuno per la Repubblica italiana per collocare debito, visti i tassi bassissimi, allungando la scadenza media".

Il Corriere riporta le dichiarazioni di Mauro Vittorangeli, responsabile degli investimenti di Allianz Global Investors, secondo il quale "l’Italia continuerà a soffrire di una politica instabile", opinione condivisa da molti altri come il chief investment strategist di BlackRock, Bruno Rovelli, in conferenza stampa di fine anno.

Ma l'instabilità politica sembra essere diventata una costante, e non più un'emergenza, tanto che gli investitori hanno iniziato a valutarla quale componente fisiologica di un contesto molto più ampio, globale, che orienta le scelte verso rendimenti il giù possibile certi. 

Altro elemento che ha contribuito al successo dell'emissione del nuovo buono italiano è la riduzione del debito pubblico che "a novembre segna un calo di 2,2 miliardi a 2.444,6 miliardi di euro".

leggi anche | I Btp rendono più dei titoli greci, ecco il primo azzardo dell'anno

leggi anche | Lo strano caso degli audio hakerati nella sede di Bank of England

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo