Quantcast

conti | primo trimestre

Ig Group, ricavi in crescita per 12,2 milioni di sterline

Nell'ultimo semestre 2019 la crescita della base clienti della società guidata in Italia da Fabio De Cillis è stata continua. In flessione i ricavi netti derivanti dal trading

Una crescita a doppia cifra:private banking, ora viene il bello

La società finanziaria quotata al London Stock Exchange, Ig Group Holdings, comunica i dati relativi al primo semestre, terminato il 30 novembre 2019. Il gruppo conferma i propri obiettivi finanziari di medio termine: crescita dei ricavi nei suoi mercati principali di circa il 3-5% all'anno nel medio termine; e aumento dei ricavi da opportunità significative pari a 100 milioni di sterline, per arrivare a circa 160 milioni entro il 2022.

I core markets della società guidata in Italia da Fabio De Cillis (in foto) sono in linea con il piano, in un contesto normativo più restrittivo. La crescita della base clienti registrata è stata continua. La regione sotto la competenza della European Securities and Markets Authority (Esma) sugli strumenti Otc a leva ha beneficiato di una crescita del 4% di clienti attivi e altri principali mercati hanno registrato un aumento del 5% del numero di clienti attivi su strumenti Otc a leva.

Inoltre, le misure adottate stanno procedendo come pianificato, per consentire una corretta gestione dell'impatto del cambiamento normativo in Australia e nei core markets del gruppo. 

Il portafoglio legato alle opportunità significative ha generato ricavi per 40,4 milioni di sterline nel primo semestre del FY20, 12,2 milioni di sterline in più rispetto al primo semestre 2019:

  • Il Giappone ha registrato una crescita del fatturato di oltre l'80% 
  • Il numero di clienti attivi nei mercati emergenti è cresciuto di quasi il 40% 
  • Si è registrata una crescita dei ricavi pari al 18% nel settore Institutional 
  • L'IG US OTC FX business sta garantendo una crescita costante 
  • In ottobre è avvenuto il lancio commerciale del Multi-lateral Trading Facility (MTF) del Gruppo, la piattaforma Spectrum 
  • Le attività in Cina stanno procedendo positivamente 

leggi anche | Nell'anno del Topo, in Cina vincerà la cautela

Risultati finanziari. I ricavi netti derivanti dal trading sono stati pari a 249,9 milioni di sterline rispetto ai 251,0 milioni di sterline dello stesso periodo dell'anno scorso, che comprendeva due mesi di trading prima dell'implementazione delle misure sulla product intervention dell'Esma. 

Le spese operative totali sono pari a 136,3 milioni di sterline, e riflettono l'investimento nelle iniziative strategiche del gruppo. L'utile operativo è pari 100,1 milioni mentre l'utile per azione base (Eps) è a livello 22,4 pence.  

Dividendi. L'acconto sul dividendo deciso è pari a 12,96 pence per azione, calcolato come 30% del dividendo dell'intero esercizio 2019, pari a 43,2 pence per azione, e sarà pagato il 27 febbraio 2020 agli iscritti al registro al momento della chiusura del 31 gennaio 2020. 

Le previsioni per il prossimo semestre. Gli obiettivi di Ig per il nuovo anno sono vari:

  • Tornare alla crescita dei ricavi
  • Registrare spese operative totali, escluse le retribuzioni variabili, superiori di circa 30 milioni di sterline rispetto al primo trimestre 2019.
  • Mantenere il dividendo annuale pari a 43,2 pence per azione fino a quando gli utili del non consentiranno alla Società di ripristinare i dividendi progressivi. 

leggi anche | Ubs chiude il 2019 con gli utili in calo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo