Quantcast

vigilanza

L'Ocf radia altri due consulenti finanziari

Andrea Granozzi e Ferdinando Esposito sono stati radiati dall'autorità di vigilanza per aver violato le regole contenute nel Regolamento Intermediari

Carla Bedogni Rabitti, presidente dell'Ocf

Carla Bedogni Rabitti, presidente dell'Ocf

Acquisizione "della disponibilità di somme di pertinenza della clientela" e "operazioni non autorizzate dalla cliente". Sono queste le irregolarità che hanno portato l'Ocf, a radiare il 21 gennaio scorso il consulente finanziario Andrea Granozzi, nato a Perugia nel 1960, dall'Albo unico nazionale della categoria.

L'autorità responsabile della tenuta dell'albo, guidata dalla presidentessa Carla Bedogni Rabitti, aveva avviato le verifiche sulla violazione del primo comma dell'articolo 158 del Regolamento Intermediari su input di due segnalazioni arrivate da Deutsche Bank

Il secondo radiato è Ferdinando Esposito, nato a Ottaviano (Napoli) nel 1976. Anche questo professionista, dopo le indagini avviate dall'Ocf su segnalazione di FinecoBank, è stato riconosciuto responsabile della violazione sia dello stesso articolo del regolamento violato da Granozzi, e sia degli articoli 158 e 159. 

Nello specifico, Esposito ha: "acquisito la disponibilità di somme di pertinenza dei clienti; "comunicato ai clienti informazioni non corrispondenti al vero (ex art.158, c. 1)"; "utilizzato i codici di accesso telematico ai rapporti di pertinenza della clientela" (ex art.158, c. 1).; e "utilizzato i codici di accesso telematico ai rapporti di pertinenza della clientela ex art. 159, c. 7)".

leggi anche | Copernico, un corso di formazione per gli aspiranti cf

leggi anche | Ocf: anno nuovo, radiato nuovo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo