asset management

Algebris, arriva il terzo fondo sugli Npl

La strategia investirà principalmente in crediti in sofferenza bancari garantiti da asset immobiliari. Il team di gestione è guidato da Gabriele Giorgi e Antonella Di Chio, in collaborazione con Algos

Davide Serra, ceo di Algebris

Davide Serra, ceo di Algebris

Algebris annuncia il lancio di Algebris Npl Fund III, il terzo fondo dedicato agli investimenti in non-performing loans, crediti in sofferenza degli istituti bancari in Italia. 

Come i due precedenti due fondi Npl, anche questo investirà principalmente in crediti in sofferenza assistiti da garanzie di primo grado su immobili di tipo residenziale e commerciale e su hotel situati in località di prestigio dell’Italia centro-settentrionale. 

Il fondo d’investimento è registrato in Lussemburgo ed è destinato a investitori istituzionali; avrà durata di 6 anni, incluso un periodo di investimento di 3 anni. L'obiettivo di raccolta è di 1 miliardo di euro nei prossimi 12 mesi, e ha già commitments firmati per circa 125 milioni di euro e interesse espresso per circa 500 milioni di euro dai principali investitori istituzionali globali.

La nuova strategia è gestita dal team di investimento di Algebris, guidato da Gabriele Giorgi e Antonella Di Chio e composto da 6 professionisti qualificati con elevate competenze nei settori finanziario e immobiliare, che opera in stretta collaborazione con Algos, lo special servicer interamente controllato da Algebris e costituito nel 2019 a supporto degli investimenti in ambito Npl. 

“Riteniamo che questa asset class abbia un profilo di rischio-rendimento unico, con un downside risk ridotto e rendimenti ancora interessanti", commenta l'ad di Algebris, Davide Serra. "Con Algos avremo presto 40 professionisti interamente dedicati al settore Npl. L’internalizzazione dell’attività di servicing favorirà ulteriormente la nostra competitività, con benefici significativi per i ritorni dei nostri investitori”.

Ad oggi, la società ha investito in crediti in sofferenza assistiti da garanzie reali per un valore di libro di 3,7 miliardi di euro attraverso 112 operazioni concluse con 37 controparti, consolidando una quota di mercato pari a circa il 20%.

leggi anche | Npl, Banca d'Italia: ispezioni in corso sui recupero crediti

leggi anche | Illimity compie un anno con un attivo in bilancio di 3 miliardi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo