Coronavirus

Buffett: "Calma e sangue freddo, non toccate le vostre azioni"

L'amministratore delegato della holding statunitense, Berkshire Hathaway, scrive ai dipendenti. "Coronavirus? L'azionario resta di gran lunga la miglior scelta di lungo termine per i veri investitori"

Buffett: "Calma e sangue freddo, non toccate le vostre azioni"

Il magnate statunitense, Warren Buffett

La tradizionale lettera ai dipendenti della holding di cui è ad, la Berkshire Hathaway, Warren Buffett quest'anno la dedica al Coronavirus e alla sfida che il virus ha lancianto al mondo produttivo e alla finanza. Una sfida che si gioca soprattutto sul piano dell'emotività, di quel sentiment rischia di logorare l'ottimismo di fine dicembre sul miglioramento delle performance aziendali, e quindi del mercato azionario.

Nessuna sottostima, da parte del magnate statunitense, di quella che definisce in un'intervista alla Bbc una epidemia spaventosa. Ma non per questo è arrivato il momento di vendere azioni. Buffett, infatti, è “abbastanza certo che le azioni nel corso del tempo faranno meglio rispetto ai titoli di debito di lungo termine a tasso fisso”. L'azionario resta “di gran lunga la miglior scelta di lungo termine per un investitore che non utilizza denaro preso a prestito e che riesce a controllare le sue emozioni”.

Buffett non esclude ulteriori ribassi, oltre a quelli già registrati in particolare negli ultimi due giorni con lo sbarco del Covid-19 (il termine tecnico dell'infezione polmonare partita dalla regione cinese dello Whan) in Europa attraverso i confini italiani. Un ribasso che potrà toccare anche il 50%, ma non per questo andrà a intaccare il mercato azionario, che resta il migliore settore in cui investire con una logica long term.

leggi anche | Per Moody's, in caso di recessione globale l'Italia rischia grosso

leggi anche | Azimut, pronto un buyback da 50 milioni di euro

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo