insurance

Fida si adegua alle nuove regole sui prodotti assicurativi

La società ha lanciato la soluzione Fida for Insurance, un sistema che applica il sistema di distribuzione dei prodotti insurance in regime di consulenza, come richiesto dalla direttiva Ue, Idd

Da Opec Insurance Broker una nuova piattaforma di brokeraggio

L’entrata in vigore a fine 2018 della direttiva europea sulla distribuzione dei prodotti assicurativi (la Idd - Insurance Distribution Directive) ha portato una serie di importanti riflessi sull’intero mercato e in particolare sui prodotti di tipo IBIPs (insurance based investment products), caratterizzati dalla loro natura prevalentemente finanziaria.

La regolamentazione - spesso definita come “la Mifid II delle assicurazioni” – richiede che tali prodotti siano distribuiti in regime di consulenza, mettendo in primo piano la valutazione del cliente e delle sue esigenze e introducendo una serie di regole e criteri finalizzati ad aumentarne le tutele in un’ottica di maggior trasparenza. Una trasformazione che, in base ai criteri stabiliti nell’ambito della cosiddetta Pog (product oversight governance), prevede tra l’altro l’ideazione di prodotti modulati sulla base di un target market individuato e testato ex-ante anziché, come in passato, basati su soluzioni indifferenziate. 

L’adeguamento alla normativa verrà introdotto da Ivass nel corso del 2020 e comporterà una sempre più forte necessità di soluzioni tecnologiche di nuova concezione. Esse dovranno consentire l’analisi dei demands & needs dei clienti e la loro profilazione, il matching tra prodotti e target clienti, la verifica di appropriatezza e adeguatezza delle soluzioni prodotto proposte, lo scambio informativo e di monitoraggio sui prodotti tra Compagnia e Distributore, nonché la tenuta dei dovuti registri informativi. 

In questo contesto la società torinese specializzata nello sviluppo di software per il digital private banking e la consulenza finanziaria, Fida, ha lanciato la soluzione Fida for Insurance (F4I) per offrire la possibilità di gestire l’intero work flow della distribuzione sia lato compagnia e che lato distributore.

I contenuti specifici della piattaforma includono: il database prodotti, con un motore di ricerca in grado di selezionarli e tutta l’informativa necessaria classificata e strutturata attraverso l’analisi documentale; le funzionalità di “pre-vendita” con la profilatura multivariata dei clienti, la selezione dei prodotti rispetto al target market, la verifica di adeguatezza e la proposta pre-contrattuale; le funzionalità di “post-vendita” con il portafoglio delle polizze, il monitoraggio di target market/adeguatezza e la gestione operativa con elementi di robotizzazione che agevolano l’attività di manutenzione delle posizioni assicurative e la generazione delle proposte personalizzate; l’archivio documentale che attesta il rispetto dei requisiti normativi e assicura la corretta esecuzione delle best practice.

La nuova soluzione comprende anche il modulo feed back che permette alle compagnie di ottemperare ai controlli di distribuzione previsti dalla Pog Idd: recepimento dei flussi informativi da parte degli intermediari distributori; normalizzazione del processo di confronto e controllo tra target market prodotto e profilo clienti; e l'attivazione dell’informativa di attenzione. 

Nell'offerta sono stati integrati tutti i documenti ufficiali e le più importanti informazioni sui prodotti: caratteristiche, rischi, costi, sottostanti, contenuti assicurativi e documenti contrattuali. I flussi dati completano le forniture sul risparmio gestito e si integrano con esse, avvalendosi anche delle serie storiche di fondi comuni di investimento e unit linked, che costituiscono il sottostante di buona parte dei prodotti.

La distribuzione dei flussi dati avviene attraverso differenti canali, secondo le necessità e le esigenze degli utilizzatori: la piattaforma F4I; flussi FTP; API o web service. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo