asset management

Pictet sbarca nel Principato di Monaco con una propria sede

Nella nuova succursale vi lavoreranno dieci relationship manager senior e sarà affidata alla responsabilità di Alain Ucari, fino a poco tempo fa chairman del board di Julius Baer nella città-stato

Una veduta della città-stato del Principato di Monaco

Una veduta della città-stato del Principato di Monaco

Pictet aprirà a breve una propria sede a Monaco per servire principalmente clienti privati domiciliati nel principato. Nella nuova succursale lavoreranno dieci relationship manager senior e sarà affidata alla responsabilità di Alain Ucari, fino a poco tempo fa chairman del board di Julius Baer nella piccola città-stato. Ucari ha lavorato per la maggior parte della sua carriera nel Credit Suisse, dirigendo la sua succursale monegasca dal 2002 al 2014. 

"L’apertura di una succursale a Monaco è una risposta alla crescente domanda da parte della clientela privata internazionale presente nel Principato", commenta Renaud de Planta, senior partner di Pictet. "Negli ultimi anni, grazie in particolare alla sua stabilità legale e regolamentare, il Principato è diventato uno dei centri finanziari preferiti per imprenditori, individui e famiglie titolari di patrimoni particolarmente elevati".

leggi anche | Il fondo sul real estate di Pictet AA raccoglie 700 milioni

La succursale è stata autorizzata da tutte le autorità competenti, comprese l’Autorité de Contrôle Prudentiel et de Résolution (ACPR) di Parigi e la Commission de Contrôle des Activités Financières (CCAF) di Monaco, le autorità di regolamentazione responsabili della sua supervisione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo