succede in borsa

L'associazione degli emittenti di Aim Italia nomina il suo primo cda

Miro Radici (Radici Pietro Industries & Brands) sarà alla guida del consiglio di amministrazione. L'organismo è composto da altri otto componenti. Emilia Orsini scelta come segretario generale

Miro Radici (adici Pietro Industries & Brands), nel presidente di AssoAim

Miro Radici (adici Pietro Industries & Brands), nel presidente di AssoAim

L’assemblea dei soci di AssoAim, riunita nella sede di Sg Company a Milano, ha eletto il suo primo consiglio di amministrazione, composto da 9 membri, che resterà in carica per l’esercizio 2020. L'associazione delle piccole società emittenti di Aim Italia, è nata lo scorso novembre quale rappresentante degli interessi della categoria nel confronto con istituzioni e Autorità di Vigilanza. 

Il primo presidente del cda dell'associazione sarà Miro Radici, della quotata Radici Pietro Industries & Brands; Emilia Orsini (in foto) è stata nominata nel ruolo di segretario generale e responsabile delle relazioni istituzionali. “AssoAim, con l’elezione di questo primo cda, comincia oggi a lavorare con l’obiettivo di migliorare, supportare e far crescere, nelle varie sedi di interesse, il mercato Aim in Italia”, commenta neo presidente. 

Gli altri componenti del consiglio di amministrazione dell'associazione sono: Andrea Battista (Net Insurance); Pierluigi Bocchini (Clabo); Alberto Gustavo Franceschini (Ambromobiliare); Marco Maria Fumagalli (Capital For Progress); Giovanni Natali (4Aim); Rita Paola Petrelli (Kolinpharma); Vincenzo Polidoro (First Capital); Davide Verdesca (SG Company). Bdo sarà il revisore legale dei conti dell’associazione per il triennio 2020-2023.

“Siamo felici di essere già al lavoro su alcuni dei temi che stanno più a cuore all’Associazione, quali l’attività di formazione e aggiornamento continuo rivolto agli Associati: abbiamo già definito l’avvio di un corso costruito su misura per loro", commenta Orsini. "Un impegno che porteremo avanti con determinazione e che ci auguriamo contribuirà anche alla crescita dei numeri di AssoAim, che ad oggi conta già 32 associati e 10 aderenti”.

Il consiglio nominerà nelle prossime settimane un comitato scientifico che si occuperà delle attività di studio, ricerca e approfondimento su tematiche di interesse per le società quotate e il mercato, che sarà costituito non solo da chi è parte dell’Associazione ma anche da primari esponenti della comunità Aim in Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo