asset management

Tages Capital Sgr rileva 14,5 Mw di fotovoltaico da Sustainable Energy

Gli impianti in portafoglio sono localizzati in Lombardia, Umbria e Piemonte. L'acquisizione è avvenuta attraverso Tages Helios II, fondo che ha raggiunto il closing parziale con oltre 104 milioni di euro

Umberto Quadrino, presidente del gruppo Tages

Umberto Quadrino, presidente del gruppo Tages

Il secondo fondo di investimento alternativo immobiliare sulle rinnovabili italiane di Tages Capital Sgr ha raggiunto la fase di closing parziale con oltre 104 milioni di euro. Il prodotto può contare quindi su una dotazione di capitale pari a circa 252 milioni di euro, in linea con quanto raccolto dal fondo Tages Helios I, chiuso a gennaio 2019 a 253 milioni di euro e ad oggi interamente investito.

I sottoscrittori di Tages Helios II sono soprattutto compagnie di assicurazione sulla vita che trovano nel prodotto le caratteristiche adatte alle loro esigenze

Inoltre, Tages Helios II ha recentemente perfezionato l’acquisizione di un portafoglio fotovoltaico di 14,5 Mw da Susi Sustainable Energy e, per una quota di minoranza, da Plenium Partners.

Gli impianti in portafoglio sono localizzati in Lombardia, Umbria e Piemonte e sono stati connessi alla rete tra il 2010 e il 2011. Il portafoglio produce 20,5 GWh all’anno e permette di risparmiare 10.104 tonnellate di CO2.

Con questa acquisizione, il portafoglio del Fondo Helios II raggiunge la quota di 10 impianti, dislocati tra Piemonte, Lombardia, Lazio, Umbria e Sicilia per un totale di 56 Mw.

I sottoscrittori di Tages Helios II sono soprattutto compagnie di assicurazione sulla vita che trovano nel prodotto le caratteristiche adatte alle loro esigenze: decorrelazione dai mercati azionari e obbligazionari, volatilità limitata e rendimento interessante. Si tratta di caratteristiche ricercate anche da fondi pensione, casse di previdenza, fondazioni bancarie e family office, che stanno mostrando un crescente interesse per il prodotto.  

Tages Capital Sgr detiene attualmente un portafoglio di 118 impianti e una potenza installata complessiva pari a 328 Mw, confermandosi così al secondo posto tra gli operatori fotovoltaici in Italia e contribuendo attivamente al processo di transizione energetica verso le energie rinnovabili.

Il portafoglio complessivo di impianti ha generato circa 455 GWh/a, sufficienti per soddisfare potenzialmente il fabbisogno di elettricità di oltre 168.520 famiglie e un risparmio annuo di circa 224.200 tonnellate di CO2. Tages Helios II effettuerà altri due closing nei prossimi mesi, con i quali potrà raggiungere l’obiettivo previsto di 350/400 milioni di euro. 

leggi anche | Effetto Coronavirus: scocca l’ora degli investimenti alternativi

Continua il processo di consolidamento del mercato fotovoltaico italiano, ancora adesso molto frazionato", commenta Umberto Quadrino, presidente del gruppo Tages, "e parallelamente ci aspettiamo una nuova ondata di investimenti nelle energie rinnovabili, in particolare nell’energia solare, in armonia a quanto previsto dal Piano Nazionale Integrato Energia e Clima (Pniec) che prevede di triplicare la capacità produttiva del solare e raddoppiare quella dell’eolico entro il 2030. Lavoreremo per cogliere al massimo tutte le opportunità che si presenteranno sul mercato accompagnando la transizione energetica del nostro Paese e offendo prodotti che continuino ad incontrare le esigenze degli investitori istituzionali”. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo