Risultati commerciali

Banca Generali, in due mesi sfiora il traguardo del miliardo di raccolta

L’istituto guidato da Gian Maria Mossa porta a casa un ottimo risultato di produzione anche a febbraio

Banca Generali in fuga ad aprile. Allianz Bank domina il gestito

Gian Maria Mossa, ad e dg di Banca Generali

La raccolta di Banca Generali a febbraio è cresciuta nei volumi e nel mix di prodotto confermando un avvio d’anno con una domanda molto forte in particolare per la Sicav lussemburghese Lux im. I flussi di raccolta totale nel mese si sono attestati a 539 milioni sfiorando il miliardo nei soli primi due mesi del 2020. La componente gestita ha evidenziato una accelerazione rispetto al mese precedente in tutte le sue componenti più recenti: la nuova Sicav Lux In ha infatti catalizzato l’attenzione nel gestito con 282 milioni nel mese portando il totale da inizio anno a 448 milioni mentre i nuovi contenitori assicurativi - BG Stile Libero e Lux Protection Life - hanno raccolto 118 milioni nel mese per un totale di 217 milioni da inizio anno. Anche la raccolta amministrata ha mostrato una dinamica sostenuta con una raccolta di 166 milioni (245 milioni da inizio anno) quasi interamente impiegata nelle nuove emissioni di prodotti strutturati e cartolarizzazioni. La volatilità dei mercati finanziari ha favorito la raccolta in depositi per 147 milioni (363 milioni da inizio anno), in attesa delle migliori opportunità da parte della clientela per riqualificare gli investimenti. Infine a febbraio i contratti di consulenza evoluta (Advisory) hanno raggiunto i 4.9 miliardi di euro di masse, con un progresso di 200 milioni da inizio anno. L’amministratore delegato e direttore generale di Banca Generali, Gian Maria Mossa, ha così commentato i risultati commerciali: “Una partenza d’anno molto solida nonostante le crescenti complessità e le incertezze che si registrano sui mercati e le preoccupazioni di noi tutti per l’evoluzione del coronavirus. Quasi un miliardo di raccolta in due mesi in questo contesto rappresenta un risultato ragguardevole, frutto del lavoro quotidiano e costante dei nostri banker al fianco delle famiglie nella protezione e diversificazione dei patrimoni. La versatilità e le possibilità di personalizzazione delle nostre soluzioni si dimostrano particolarmente efficaci in questo momento storico e lo sforzo fatto nell’approccio digitale per dialogare e operare in remoto ci garantisce continuità operativa e commerciale anche in situazioni di stress. La qualità dei nostri banker, l’approccio molto diversificato e la forza del brand ci rendono fiduciosi sulla capacità di continuare a sovraperformare il mercato di riferimento nei prossimi mesi”.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo