parità di genere

La ragazza senza paura di State Street GA compie tre anni

Da questo mese, State Street Global Advisors estenderà le sue linee guida per il voto sulla diversità di genere a Hong Kong e Singapore, coinvolgendo le società quotate sugli indici Straits Times e Hang Seng

La Fearless Girl e il nuovo living wall, d'avanti a Wall Street

La Fearless Girl e il nuovo living wall, d'avanti a Wall Street

La "ragazza senza paura", la statua in bronzo che, dalla cittadina di Bowling Green nello stato del Kentucky, nel 2018 è stata spostata davanti alla Borsa di New York, oggi compie tre anni. State Street GA, l società di investimenti che installò la scultura in onore alla parità di genere festeggia il compleanno della sua "fearless girl" con l’introduzione di un nuovo simbolo iconico per rappresentare la gender diversity nei ruoli di leadership.

State Street GA annuncia una stretta sulle politiche aziendali contrarie alle parità di genere 

A ridosso dell'8 marzo, data tradizionalmente dedicata alle donne, l'azienda ha deciso di realizzare un living wall dietro la statua della giovane donna. L'opera di arredo urbano simboleggia l'importanza di continuare a far crescere il numero delle donne in ruoli apicali. 

Dall'arrivo di Fearless Girl a Wall Street, tre anni fa, 681 aziende quotate in borsa, che in precedenza non avevano mai avuto donne nei loro consigli di amministrazione, hanno aggiunto almeno un rappresentante femminile all’interno dei board. 

“Per noi questo è molto più di un anniversario", commenta Cyrus Taraporevala, presidente e chief executive officer di State Street Global Advisors. "Fearless Girl è un modo più intelligente di fare business. La sua installazione ha generato diversi dibattiti in tutta l’industria, ha permesso un cambiamento radicale in tema di diversità di genere nei consigli di amministrazione, e siamo solo all’inizio di questa crescita. In qualità di steward degli asset degli investitori, continueremo a usare la nostra voce e il nostro voto per sostenere una maggiore diversità di genere all’interno dei consigli di amministrazione".

leggi anche | Donne e investimenti, ci sono i numeri per un salto di qualità

Il living wall forma una cornice di fiori e piante dietro la statua della Fearless Girl. Il numero 618, ovvero le società in tutto il mondo che in passato avevano consigli di amministrazione esclusivamente maschili e hanno risposto al nostro appello inserendo una figura femminile nel ruolo di amministratrice dall'inizio della campagna, è incastonato nel muro, in modo che tutti possano vedere i progressi ispirati dalla Fearless Girl.

“Quando abbiamo collocato per la prima volta la statua nel cuore di Wall Street, il nostro obiettivo era quello di prendere posizione per sostenere l’importanza della leadership femminile e creare maggiori opportunità per le donne in posizioni di potere”, dice Lori Heinel, vice cio globale dell'azienda. “Anche se abbiamo ottenuto risultati straordinari, sappiamo che c'è ancora molto lavoro da fare. Ecco perché abbiamo scelto di utilizzare un’installazione, che rappresenta la nostra continua attenzione alla crescita e al progresso”. 

State Street Global Advisors ha annunciato oggi gli ultimi dati dell’impatto della campagna Fearless Girl, che dimostrano come le aziende continuino a rispondere alla chiamata. A febbraio 2020, 681 delle 1.384 aziende identificate da State Street Global Advisors hanno risposto all’appello aggiungendo una donna all’interno del proprio board. In dettaglio, 495 consigli di amministrazione negli Stati Uniti, 33 in Canada, 13 nel Regno Unito, 101 in Giappone e 30 in Australia.

A partire da questo mese, State Street Global Advisors estenderà le sue linee guida per il voto sulla diversità di genere a Hong Kong e Singapore, coinvolgendo le società quotate sugli indici Straits Times e Hang Seng. Queste linee guida per il voto sono state introdotte negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia nel 2017, e sono state estese all'Europa continentale, al Canada e al Giappone nel 2018.

Inoltre, l'azienda si riserva, nei suoi mercati target, di votare contro non solo al presidente ma all’intero comitato di nomina e di governance, qualora insorgessero preoccupazioni sulla mancanza di gender diversity per quattro anni consecutivi e qualora le aziende non fossero in grado di impegnarsi in un dialogo costruttivo. 

“L'espansione a Hong Kong e Singapore è il prossimo passo nel percorso dalla portata globale della campagna Fearless Girl”, ha dichiarato Rakhi Kumar, chief strategist per gli Esg e asset ttewardship. “Il fatto che abbiamo ritenuto necessario andare oltre il solo voto contro il presidente dei comitati di nomina dimostra che, sebbene molte aziende siano state reattive, c'è ancora molto lavoro da fare”. 

leggi anche | State Street GA, rriva una nuova cio del business sui flussi di cassa dei clienti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo