solidarietà

Covid-19, Prelios dona 50 mila euro al Fatebenefratelli di Milano

Il gruppo immobiliare del presidente Fabrizio Palenzona destina la somma al reparto di pneumologia della medicina d'urgenza e al pronto soccorso, messi a dura prova dalla grave emergenza sanitari

Fabrizio Palenzona, presidente del gruppo Prelios

Fabrizio Palenzona, presidente del gruppo Prelios

Il gruppo Prelios dona 50 mila euro all'Ospedale Fatebenefratelli Sacco di Milano per sostenere il reparto di pneumologia della medicina d'urgenza e il pronto soccorso, messi a dura prova dalla grave emergenza sanitaria in corso causata dal Covid-19. La società di sviluppo e gestione immobiliare, che nella città meneghina è presente con diversi investimenti, destierà la somma all’acquisto di attrezzature necessarie ai due reparti, tra i più impattati dall'attuale situazione di emergenza.

“Ho apprezzato molto le importanti decisioni di Intesa Sanpaolo", commenta un ottimista Fabrizio Palenzona, presidente del gruppo, "disposta a scendere al fianco dello Stato e dei suoi territori, e condivido le affermazioni dell’amministratore delegato Carlo Messina: non deve prevalere la rassegnazione. Ci vuole orgoglio. Dobbiamo tutti contribuire a rafforzare in maniera strutturale il sistema sanitario e aiutare le persone straordinarie che vi lavorano”.

Ringraziamenti arrivano dalla struttura sanitaria. “In questo particolare momento di emergenza nazionale, esprimo profonda gratitudine per il sostegno economico offerto da Prelios”, dice Alessandro Visconti, direttore generale dell’Asst Fatebenefratelli Sacco. 

“Per far fronte alle attuali necessità è per noi molto importante avere la possibilità di acquisire apparecchiature e realizzare interventi a favore dei reparti ospedalieri al momento maggiormente esposti”, aggiunge il dg dell'ospedale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo