la lettera della fondazione

Elezioni Enasarco, il vertice replica sullo slittamento della data

La Fondazione previdenziale degli agenti di commercio e dei consulenti finanziari risponde alle critiche di Investire sull'ipotesi di rinvio del voto a causa del Covid-19, anche se previsto in via telematica

Gianroberto Costa, presidente della Fondazione Enasarco

Gianroberto Costa, presidente della Fondazione Enasarco

Arriva la risposta della Fondazione Enasarco all'articolo firmato 11 giorni fa da Sergio Luciano sul rinnovo dei vertici dell'ente previdenziale oggi guidato da Gianroberto Costa (in foto) e rappresentante circa 300 mila liberi professionisti, tra agenti di commercio e consulenti finanziari. La Fondazione risponde con una lettera aperta alle critiche del direttore di Investire, all'ipotesi di un rinvio delle elezioni per gli organi societari, previste in via telematica dal 17 al 30 aprile 2020. Ecco il testo della lettera.

Gentilissimo direttore, in merito all’articolo pubblicato il 10 marzo scorso su Investiremag.it, dal titolo “Enasarco, a chi conviene il tentativo di rinviare il voto”, la Fondazione Enasarco precisa quanto segue. 

Il primo fondamentale e principale interesse dell’intera Fondazione è quello di assicurare, in un momento di emergenza come questo, il migliore e maggiore supporto possibile ai professionisti, la cui attività è fortemente minata dallo stato di emergenza che sta interessando l’intero Paese.

La richiesta di incontro e confronto con le istituzioni è stata indirizzata a tale fine e non, come si vuole far intendere, per fini personalistici, che non devono sussistere quando si è chiamati a gestire Enti come la Fondazione Enasarco, tantomeno in un momento di profonda crisi come quello attuale. La Fondazione ha stanziato già 4 milioni per il supporto agli iscritti e vuole poter intervenire in misura ancora maggiore e con stanziamenti ulteriori. 

In merito alla campagna elettorale, lungi dal voler equiparare le proprie elezioni per il rinnovo del Consiglio di Amministrazione alla consultazione referendaria nazionale, la Fondazione rileva che in un periodo in cui associazioni, professionisti, federazioni, aziende e istituzioni sono costrette, loro malgrado, a vivere in condizioni di emergenza, sia lecito e doveroso porsi la domanda se far finta di nulla oppure garantire ad un bacino di oltre 300 mila elettori una partecipazione al voto piena e consapevole.

Il fatto che le modalità di voto non richiedano spostamenti fisici ed il fatto che, in epoca moderna e digitalizzata, è possibile utilizzare gli strumenti tecnologici, non elimina la circostanza che le campagne elettorali si fanno anche attraverso convegni e incontri, utili ad informare gli elettori sui programmi di tutte le liste. Del resto, anche la nostra politica nazionale, regionale, comunale accosta all’utilizzo del mezzo digitale, manifestazioni e incontri di vario tipo a fini elettorali, consapevole che la comunicazione – compresa quella in vista delle votazioni – prima di essere crossmediale è fatta di e da persone. 

Converrà quindi con noi, caro direttore, che meglio si informano gli elettori, più democratica è la votazione. L’interesse collettivo non è rappresentato singolarmente da alcuna associazione sindacale o di categoria, né dai singoli componenti delle liste presentate o dai singoli dirigenti Enasarco, bensì dall’ente nella sua interezza. Il quale è a sua volta controllato da Ministeri e da organi parlamentari.

Non esiste altro interesse se non quello generale di garantire agli iscritti la formazione di una governance in grado di gestire e tutelare il patrimonio Enasarco, oltre alla regolare erogazione delle prestazioni previdenziali ed assistenziali. Non si comprende, del resto, quale vantaggio potrebbe avere l’una o l’altra parte in corsa, rispetto ad un eventuale posticipazione delle elezioni. 

L’obiettivo della Fondazione Enasarco, per i propri iscritti e per le ditte preponenti, è unicamente quello di consentire la massima partecipazione degli elettori, in modo consapevole e democratico. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo