solidarietà

Enasarco stanzia 10 milioni per gli agenti di commercio in difficoltà

Il consiglio di amministrazione dell'ente previdenziale ha votato all'unanimità lo stanziamento di 8,4 milioni a sostegno della categoria, a cui si aggiunge la variazione di bilancio da altri 2 milioni, come era stato richiesto dalla lista elettorale "Fare Presto!" per fare fronte all'emergenza dettata dal Coronavirus

Alleanza a tre per la guida di Enasarco

L’appello di Alfonsino Mei, Antonino Marcianó, Luca Gaburro, Andrea Ricci e Gianni Triolo, rappresentanti nel cda Enasarco di Anasf, Federagenti, Fiarc e Confesercenti, sembra aver trovato nell'ultima riunione del cda della Fondazione.

I quindici componenti del consiglio hanno votato all'unanimità lo stanziamento di 8,4 milioni di euro a sostegno degli agenti di commercio in difficoltà in questo momento di emergenza nazionale dovuto al virus Covid-19. 

A questa cifra si aggiunge una variazione di bilancio da 2 milioni, come richiesto ieri dai cinque consiglieri, esponenti di “Fare Presto!”, lista elettrale che si presenterà alle prossime elezioni online di Enasarco, previste dal 17 al 30 aprile prossimi.

Le risorse appena deliberate sono state recuperate revocando la delibera legata alle prestazioni assistenziali 2020, quelle per asili nido, tesi, lauree e acquisto auto. Il cda ha anche posto il problema della flessibilità sui vincoli per l’utilizzo degli avanzi di gestione 2019. “Enasarco nasce e vive per i lavoratori, quindi deve occuparsi dei lavoratori", commentano i cinque consiglieri in una nota stampa", e oggi l’Ente lo ha fatto. Noi vigileremo affinché tutto vada per il verso giusto e daremo sempre voce ai professionisti che abbiamo l’onore di rappresentare”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo