insurance

Swisse Re verso un dividendo di 5,9 franchi per azione

Il cda del gruppo riassicurativo chiederà agli azionisti anche l'autorizzazione per un programma pubblico di riacquisto di azioni fino a un valore di 1 miliardo di franchi svizzeri

Un dividendo di 1,75 euro per azione da Credemholding

La posizione patrimoniale del colosso del riassicuratore Swiss Re rimane solida. Il Sst (il test svizzero di solvibilità che le compagnie assicurative devono sottoporre almeno una volta all'anno alla Finma per la verifica) ha superato l'obiettivo del 220% raggiungendo a gennaio il 232%. Sulla base di questo dato e della fiducia nella generazione di capitale a lungo termine di Swiss Re, il consiglio di amministrazione proporrà all'assemblea generale un aumento del dividendo di 5,9 franchi per azione. In crescita rispetto ai 5,6 franchi pagati lo scorso aprile. 

Il cda chiederà inoltre l'autorizzazione per un programma pubblico di riacquisto di azioni fino a un valore di 1 miliardo di franchi. Alla luce della recente volatilità dei mercati finanziari, il cda di Swiss Re valuterà l'opportunità di lanciare il programma di riacquisto di azioni nella seconda metà del 2020.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo