vigilanza

Vontobel entra nell'Albo degli intermediari finanziari

L'ok di Consob è arrivato ieri. La società aveva fatto richiesta delle autorizzazioni ai servizi di investimento previste per le Sim, lo scorso luglio

Rischio No Deal, le indicazioni di Consob agli operatori finanziari

Anche Vontobel Wealth Management entra nell'abo dei soggetti iscritti all'Albo degli intermediari finanziari. Come previsto dall'articolo 20 del Testo unico per la finanza entrato in vigore nel 1998, la Sim ha richiesto lo scorso luglio e ottenuto ieri da Consob, le autorizzazioni necessarie a svolgere i vari servizi di investimento elencati dal primo articolo del Tuf:

  • collocamento senza impegno irrevocabile nei confronti dell'emittente;
  • gestione di portafogli;
  • ricezione e trasmissione di ordini;
  • consulenza in materia di investimenti.

L’autorizzazione alla prestazione dei servizi (su cui è previsto il diritto di ricorso da parte del Tar Lazio entro 60 giorni) è stata rilasciata con le seguenti modalità operative: "con detenzione, anche temporanea, delle disponibilità liquide e degli strumenti finanziari della clientela e con assunzione di rischi da parte della società stessa". 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo