vigilanza

Consob e Bankitalia, più collaborazione sulle controversie

I due istituti hanno firmato un protocollo per aumentare la collaborazione tra i rispettivi arbitri sulle controversie finanziarie e bancarie

Il presidnete dei Consob, Paolo Savona e il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco

Il presidnete dei Consob, Paolo Savona e il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco

La Commissione nazionale per le società e la borsa e la Banca d'Italia annunciano una collaborazione più intensa per rendere più fluide le rispettive attività di verifica e controllo sul fronte delle controversie finanziarie. Un provvedimento necessario in una fase emergenziale come quella che l'Italia sta vivendo a causa del Covid-19.

Il governatore Ignazio Visco e il presidente di Consob, Paolo Savona, hanno firmato un protocollo d'intesa per disciplinare le nuove forme di collaborazione tra l'arbitro Bancario finanziario (l'Abf di Bankitalia) e l'arbitro per le Controversie finanziarie (l'Acf dell'autorità di vigilanza). I due sistemi di risoluzione alternativa delle controversie tra clienti e intermediari bancari e finanziari, sono rispettivamente competenti nel settore delle operazioni e servizi bancari e finanziari e dei servizi e delle attività di investimento. 

Bankitalia e Consob avevano già sospeso i termini di pagamento dei  servizi di arbitraggio, con una prima proroga al 22 marzo, e con una seconda al 15 aprile. Il protocollo firato oggi prevede l'istituzione di meccanismi di coordinamento e di scambio informativo tra l'Abf e l'Acf, nel rispetto dell'autonomia dei rispettivi collegi, su questioni di comune interesse e su iniziative di informativa al pubblico e di educazione finanziaria.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Economy

Caratteri rimanenti: 400

I più letti

Articolo successivo